Sign in or Join FriendFeed
FriendFeed is the easiest way to share online. Learn more »
mrsbubba [freeze]
Ecco perché il cibo per cani e gatti era così costoso: multa a tre gruppi francesi - Il Sole 24 ORE - http://www.ilsole24ore.com/art...
Ecco perché il cibo per cani e gatti era così costoso: multa a tre gruppi francesi - Il Sole 24 ORE
"Stangata da oltre 35 milioni di euro a tre grossi produttori di crocchette "premium" per cani e gatti in Francia. L'Autorità per la concorrenza ha inflitto multe salate a Nestlé Purina France (gruppo Nestlé), Royal Canin (gruppo Mars) e Hill's Pet Nutrition (gruppo Colgate-Palmolive), colpevoli di essere ricorsi - tra il 2004 e il 2008 - a delle pratiche che hanno limitato la concorrenza di grossisti di cibo secco per animali da compagnia (crocchette, biscotti etc.). Questi grossisti rivendevano a loro volta le crocchette ad altri rivenditori specializzati - tra cui negozi per animali o giardinaggio, magazzini di bricolage o presso veterinari, allevatori o aziende agricole - generando dei sovraccosti. Una pratica penalizzante, o meglio una truffa in grande stile, per l'acquirente finale, che all'epoca dei fatti si riforniva dei prodotti in questione per il 70% del totale." - mrsbubba [freeze] from Bookmarklet
io trainer di brutto - SignoraLiú
io non li uso, però può essere utile (gatti trainer pure io, cani Exclusion quando serve secco) - mrsbubba [freeze]
C'è chi dice che trainer è una moda, da tempo do alla Titta l'Advance, sto provando il Monge e l'Orjen, vedremo come butta. - Stefano.
ma per chiedere la vostra opinione sulla dieta a crudo (barf) apro un altro thread? Oppure è uno di quei temi che apre dei fleim infiniti? - (C)V
Mah, io trainer più o meno sempre, quando compero. (Sennò, Hill's se me li regala il veterinario). LaCiccia li mangia volentieri, hanno pochi ingredienti, tutti dichiarati, nessuna schifezza appetizzante, non contengono "grassi animali e vegetali" che saiddio che vuol dire e, soprattutto, non costano un rene. Alterno: a pranzo carne fresca di maiale o manzo e carote lesse, a cena crocchette. Tutto ok, passata la dermatite in un mese, lei in perfetta forma e noi tutti contenti :D - SignoraLiú
(io cucino sempre tutto: carne, uova, pesce. a meno che non le dia una briciola di salsiccia mentre cucino per noi, ma è cosa rara!) - SignoraLiú
@(C)V: il mio feed dovrebbe essere flame free, però se sono cose specifiche meglio aprire un thread ex novo crosspostando su animali http://friendfeed.com/animali e petpedia http://friendfeed.com/petpedia - mrsbubba [freeze]
@liucci: io ho un paio di ricettari "nutrizionali" e uso anche il formaggio magro :) - mrsbubba [freeze]
Ovviamente le facciamo da mangiare ma quando serve, per ragioni di praticità, le do anche crocchette, di qualità. - Stefano.
Oh, scoccia ammetterlo ma io uso solo Hill's Pet Nutrition per i ciccyoni. In realtà io sarei più aperta anche ad altre marche, altri sapori, altri prezzi, ecc... ma Lorenzo è convinto che, siccome Gatta Topo, nutrendosi di Hill's, è campata vent'anni... allora, dice, saranno ottimi! E spera nella stessa sorte. - Ladra di Caramelle
Mi dicono che Hill's è peggiorato moltissimo. - Stefano.
Io dico solo di guardare gli ingredienti. Se c'è qualcosa che non conosco, io non compero. Nel Trainer con patate e coniglio delLaCiccia ci sono due ingredienti: patate e coniglio. Poi, lei è speciale: sputa Purina, unica marca che non mangia manco se sta crepando di fame:D - SignoraLiú
i miei gatti sono due cassonetti, mangerebbero le buste di plastica se non gliele strappassi dalle fauci, per cui non ho il "metro" per misurare se sia peggiorata. In ogni caso è molto costosa, almeno a Bologna se non trovi offerte, una bustina di umido da 100 grammi costa 1€, i crocchini 25€ il sacco da 2kg... capisci anche tu che mantenere una tigre e una pantera mi costa come un amante - Ladra di Caramelle
io comprando i sacchi da 10kg ho dei costi diversi :) (trainer 20kg 85 euro... circa 4€ al chilo: se compri le confezioni piccole da 2kg invece è un salasso!) - mrsbubba [freeze]
LaCiccia confezione da 3 chili 15,80. E andiamo avanti un bel po'. Ma lei fa 12 chili, è sempre a dieta e mangia solo 50 grammi di crocchette al giorno - SignoraLiú
Intanto il tipo di proteine: se vengono da scarti o meno. Le ceneri. La percentuale di cereali e fibre (costano poco, fanno massa, ma sono nutrienti quanto la pomice per loro). Additivi. Insaporitori vari. E sovente il prezzo non è indice di qualità, badate bene. - mrsbubba [freeze]
io guardo sempre la percenutale di proteine, ma la provenienza non so come si guardi. poi vedo le ceneri e se hanno cereali e altra roba inutile. adesso ho comprato un saccone enorme di crocchini di una marca italiana che la tipa del negozio mi ha detto essere buona (lei la prende da un sacco di anni). costa molto meno di hill's o simili, che per me sono una spesa troppo alta. poi magari ti dico qual è - Cesare Pyno Gattini
il problema sorge per le esigenze dietetiche legate a patologie specifiche, ad esempio quelle renali o dell'apparato urogenitale. Se il veterinario consiglia quelle tre marche (Hill's - Purina - Royal Canin) che aiutano a prevenirle o controllarle come si fa a evitarle? Avete mai affrontato il problema con gli altri marchi citati nel thread? - Slow
Slow, qui si affronta un discorso delicato: ogni veterinario è legato più o meno esplicitamente a una marca prediletta, quindi consigliano quelle. Ora c'è una nuova linea anche trainer di cibo medicato, e con Minerva funziona per le orecchie. Ma in tutto questo c'è da dire che scoraggiano sempre la preparazione del cibo casalingo, quando invece sarebbe la cosa migliore e più efficace: OGNI marca, anche la migliore, contiene acari e allergeni terribili, e la selezione delle proteine è certo peggiore di quella che faremmo noi andando da un qualunque macellaio. In più basta seguire perbene i manuali di nutrizione animale per sapere come dosare cosa e quanto. Io per alcuni disturbi di salute dei miei bubbi preparo cibo speciale, per tenere sotto controllo alcune malattie. E non dimentichiamo che risparmiare oggi un euro comprando schifezze è spendere domani millemigliardi per farmaci e cibi speciali. - mrsbubba [freeze]
Stefano, posso chiederti che mangiano? - mrsbubba [freeze]
sì, ma che marche? - mrsbubba [freeze]
(a me interesserebbe il ricettario) - Anna Meneghini
io purtroppo sono molto frenata da Cleo che non mangia nulla che non sia ormai collaudato. Per il secco è la Royal canin veterinary, fino a poco tempo fa la young female, alla visita di controllo la veterinaria mi ha detto di passare alla mature visto che è una gatta un po' robusta e ha 7 anni. Maddi mangerebbe di tutto e io ci provo a cambiare, ma con scarsi risultati. - Stefania [stered]
Ciccio è sterilizzato? Anna: http://www.ibs.it/code... nonostante il titolo tradotto in modo amichevole dentro ci trovi un trattato completo sulla nutrizione in ogni condizione, dalle epatopatie alle cardiopatie alla dieta normale. - mrsbubba [freeze]
Comunque Stefano ti consiglio di prendere confezioni grandi, io con trainer mi sto trovando molto bene, sia a livello di salute generale, pelo, ma anche di feci. - mrsbubba [freeze]
preso, grazie! - Anna Meneghini
ma se gli do le crocchette della coop muoiono? - chiaratiz™
non muoiono mica, solo bisogna secondo me valutare le condizioni "a lungo termine": più additivi e schifezze immetto nel corpo e prima si "danneggia". Posso anche mangiare ogni giorno da mcdonald, ma se poi mi saltano le coronarie beh, qualcuno direbbe che sono stato poco accorto. - mrsbubba [freeze]
Il punto è sempre lo stesso: fare delle considerazioni che esulino anche dal qui e ora ma che siano durative; alcune marche sono estremamente appetibili perché contengono sostanze particolari che stimolano la palatabilità. Ma non sono una buona idea a lungo termine, perché reni e fegato accumulano e poi s'ammalano. Per i gatti, soprattutto, è una costante. - mrsbubba [freeze]
quali sono le trainer? - Cesare Pyno Gattini
@Livia i veterinari daranno anche consigli interessati sui marchi, ma mi pare che alla fine anche tu confermi che quelli con linee specifiche per le patologie non siano molti. Per Serafina avrei anche cambiato a favore di qualcos'altro (magari di meno costoso, anche se non rimpiango un solo centesimo di quanto speso per la sua salute), ma non avevo né ho idea se esistano marchi che coprono quelle esigenze, mentre è indubbiamente maggiore la scelta in assenza di patologie specifiche. Quanto al risparmio, credo di non aver mai trascurato di garantire cibo e cure di qualità e posso dirti che ho sempre fatto del lungo periodo non solo un criterio di attenzione animalista ma una filosofia di vita. Sulla superiorità dei preparati freschi e casalinghi rispetto a quella del prodotto industriale sfondi una porta spalancata, che tra l'altro non riguarda solo gli animali né soltanto il cibo. Che anche il più prestigioso degli alimenti preconfezionati contenga in qualche misura componenti di origine discutibile e scarti di composizione dannosa è implicito nello stesso concetto di prodotto industriale realizzato su vasta scala. E' altrettanto ovvio che per la dieta casalinga il punto stia evidentemente nella scelta e nel dosaggio degli ingredienti. Ma anche nella loro origine, dato che non tutti hanno la fortuna di disporre in cucina di alimenti non manipolati in qualche modo dall'uomo e quindi dall'industria. E se il concetto di soglia di tossicità depone probabilmente (e non è detto) a favore del regime casalingo (in caso di scelta consapevole e informata), la ricerca e il rispetto degli standard qualitativi forse spiegano il successo commerciale del petfood industriale nella stessa misura dell'influenza dei veterinari. Il ricettario che segnali può essere interessante, ma sei sicura che l'autorevolezza e l'estraneità agli interessi economici del suo autore siano maggiori di quella del più spassionato dei veterinari? Voglio dire, alla fine tutto è relativo e mi chiedo se e soprattutto come una dieta casalinga possa davvero prevenire, per esempio, una recidiva di calcoli di struvite. - Slow
sorrido pensando alla mia bisnonna che preparava il pastone per le galline e lo faceva scaldare perché mangiassero qualcosa di caldo. - PaperDoll
colgo una nota di sottile sarcasmo! - Slow
Io uso hill's sia per secco che umico perchè fino ad ora è stato l'unico a non provocare cagotti. A Torino i 2 kg di secco sono sui 20 euro, 90 cent le bustine. Al di fuori del felino cibo impazzisce per lo yogurt - Annarella e i trombonisti
per Nina crocchini schesir, ma mi state facendo venir voglia di provare il trainer (anche se le due composizioni mi sembrano molto simili). come dicevo con Livia, Nina assaggia volentieri anche cibo cucinato da noi, cosa che invece aveva smesso di fare quando le davamo crocchini Hill's (immaginammo per via degli appetizzanti) - emme
a me la composizione dei croccantini della coop non sembrava pessima, non certo paragonabile ad un mc donald per gatti... - Laura (Goldie)
io vorrei chiedere una cosa a voi esperti. come si fa a disintossicare un gatto dai croccantini e dalle bustine per abituarlo a mangiare cucinato e/o avanzi? - mentegatto
ma poi i gatti mangiano avanzi? dico a parte quelli denutriti che circolavano intorno alle case campestri delle nostre nonne - mentegatto
i gatti che girano intorno alla casa della zia (che sono gatti casalinghi ma girovaghi) vengono a mangiare il pane raffermo messo da parte per le galline... - (C)V
@Slow: ti posso dire che a formulare quel ricettario è un veterinario, infatti non è un banale ricettario ma un vero manuale di nutrizione con tutti i dati necessari, sia in termini di peso, che è la cosa più semplice, sia in termini di energia/calorie e sostanze nutritive necessarie. Non è semplice, ma è utile. Sulla effettiva efficacia però ti posso dire che non ho sottomano casi di struvite con dieta di mantenimento casalinga, quindi non ti so dire. @Emme: Schesir è una marca con un eccellente rapporto qualità prezzo. @mentegatto: un gatto non dovrebbe mangiare avanzi: mentre il cane è onnivoro il gatto è strettamente carnivoro, e ha una necessità specifiche di alcune sostanze che vanno cercate direttamente per lui e carenti nella nostra alimentazione. In più su una massa così piccola alcuni alimenti per noi solo blandamente irritanti possono avere effetti deleteri. Per disintossicarlo dai croccantini e fargli mangiare cibo preparato da te (posto che tu abbia voglia di studiare come deve essere composta la dieta ottimale del gatto) devi farlo gradualmente: magari prima passa a cibi senza insaporitori, poi mischiali con quelli preparati da te in proporzione sempre crescente, di settimana in settimana, alla fine avrai eliminato il cibo industriale facilmente. @(C)V: i gatti girovaghi fanno caso a sé: probabilmente nelle loro escursioni cacciano anche piccole prede, quindi hanno equilibri alimentari diversi. - mrsbubba [freeze]
io alterno un ciclo di tre-quattro mesi di porta21 http://www.zooplus.it/shop... con gli opticat di lidl (feci una recensione qui sulla similitudine con i royal calini fit32 http://sallycinnamon-youaremyw... ). Per ora mi trovo bene :) - Sally Cinnamon