Sign in or Join FriendFeed
FriendFeed is the easiest way to share online. Learn more »
buoni presagi

buoni presagi

Ah, ma il martedì delle elezioni gliela faremo vedere
oldloves: Helen Mirren & Liam Neeson had a four year relationship after starring in the 1981 film Excalibur. The couple lived together and Mirren was instrumental in getting the 28 year old Neeson an agent. Neeson has since remarked in an interview: “I fell in love with Helen Mirren. Oh my god. Can you imagine riding horses in shiny suits of... - http://nipresa.tumblr.com/post...
oldloves:
  
Helen Mirren & Liam Neeson had a four year relationship after starring in the 1981 film Excalibur. The couple lived together and Mirren was instrumental in getting the 28 year old Neeson an agent.
 
Neeson has since remarked in an interview: “I fell in love with Helen Mirren. Oh my god. Can you imagine riding horses in shiny suits of armor, having sword fights and stuff, and you’re falling in love with Helen Mirren? It doesn’t get any better than that.” (.)
presso Museo Egizio di Torino - http://nipresa.tumblr.com/post...
presso Museo Egizio di Torino
I’m only sleeping #mummy #egypt #turin (presso Museo Egizio di Torino) - http://nipresa.tumblr.com/post...
I’m only sleeping
 
#mummy #egypt #turin (presso Museo Egizio di Torino)
Ogni tanto in treno sbircio sugli schermi degli e-reader dei vicini. Secondo il mio campione statistico, la maggior parte degli italiani legge epub convertiti da PDF, con la formattazione totalmente devastata (ogni riga del PDF diventa un paragrafo, spesso su più di una riga, con una riga bianca tra un paragrafo e l’altro). Oppure leggono tutti... - http://nipresa.tumblr.com/post...
Va beh, lo spammo anche qua: ho scritto un racconto lungo (tecnicamente una "novelette") e l'ho pubblicato sul Kindle Store. Si chiama "L'isola del Teschio", non ha niente a che fare con King Kong ma molto con Robert E. Howard e un pochino (poco) con Lovecraft. Costa 1,03 euro, non ha DRM e si scarica da qui...
copertina1.jpg
Preso. :) - Fabrizio Casu
Grazie! :) - buoni presagi
Preso pure io che sono in vacanza e il libro che sto leggendo fa cagare - KiKi from FFHound(roid)!
Qui invece ci sono due parole in più sul racconto e il primo capitoletto: http://buonipresagi.wordpress.com/2014... - buoni presagi
Grazie anche a KiKi! - buoni presagi
;) - KiKi from FFHound(roid)!
Intanto ho scavalcato Edgar Allan Poe, in questo momento: http://www.amazon.it/gp... - buoni presagi
gotcha! - ironicmoka
Di questo passo esaurirò tutta la tiratura di 100.000 copie digitali (cit.). Grazie! - buoni presagi from iPhone
Preso! - miki
Grazie! - buoni presagi from iPhone
preso - ganassa
Grazie! (E un altro a chi dopo averlo letto vorrà recensirlo su amazon) - buoni presagi from iPhone
letto. è quasi perfetto. - il Many
Grazie! (Meglio "quasi", la perfezione è noiosa) - buoni presagi from iPhone
brondybux: e l’anagramma di “MERDA” è “DERMA”, ma non tutti sono stronzi. Anche MADRE - http://nipresa.tumblr.com/post...
brondybux:
  
e l’anagramma di “MERDA” è “DERMA”, ma non tutti sono stronzi.
  
Anche MADRE
(via LotFP: RPG: Always a Classic: Quote by Frank Mentzer) Aleena - http://nipresa.tumblr.com/post...
(via LotFP: RPG: Always a Classic: Quote by Frank Mentzer)
 
Aleena
iceageiscoming: nipresa: iceageiscoming: hollywoodparty: scarligamerluss: Ha spiegato l’euronorevole Curzio Maltese, davanti al comitato di redazione del suo giornale, che la legge non gli impone niente. Quindi, quando la direzione del personale di Repubblica ha provato a metterlo in aspettativa senza stipendio, gli è bastata una letterina... - http://nipresa.tumblr.com/post...
iceageiscoming:
  
nipresa:
  
iceageiscoming:
  
hollywoodparty:
  
scarligamerluss:
  
Ha spiegato l’euronorevole Curzio Maltese, davanti al comitato di redazione del suo giornale, che la legge non gli impone niente. Quindi, quando la direzione del personale di Repubblica ha provato a metterlo in aspettativa senza stipendio, gli è bastata una letterina dell’avvocato per fargli cambiare idea. Pertanto Maltese si tiene sia i dieci e passa mila euro che gli versa ogni mese Repubblica sia i dieci e passa mila euro che gli bonifica ogni mese il Parlamento europeo.
 
 
Con buona pace degli elettori della lista Tsipras – che ci speravano – non partirà dunque alcuna lettera di smentita né verso il sito Dagospia (che ha lanciato la notizia), né verso i giornali che l’hanno ripresa. È tutto vero: doppia poltrona e guadagno netto in un mese che un precario non lo vede in due anni. E ciò, finché gli pare e piace. Tanto, come editorialista, Maltese non ha obbligo di presenza in redazione. E se davvero Ezio Mauro dovesse chiedergli un pezzo, non avrebbe problemi a inviarglielo via mali, ovunque si trovi. 
La mossa, probabilmente, sistema Maltese a vita: 55 anni compiuti, ne avrà 60 al termine della legislatura europea. Quando pertanto passerà senza soluzione di continuità dal doppio stipendio alla doppia pensione. Per lui, Bingo.
 
Un po’ meno per gli altri due soggetti in campo: Repubblica e la lista Tsipras.
 
Per il quotidiano di largo Fochetti, soprattutto in termini retrospettivi: se si comportano così i suoi editorialisti più severi, quelli che per vent’anni hanno dato lezioni di etica al Paese, viene da pensare che in Italia davvero il più pulito ha la rogna; e che comunque questi moralizzatori non siano davvero migliori di quelli che volevano moralizzare. In altre parole il danno d’immagine (leggi: la figura di merda) si estende a tutte le altre penne del giornale. Anche perché la vicenda della doppia poltrona di Maltese segue di pochi mesi l’imbarazzante voltafaccia con cui Barbara Spinelli (altra firma di “Repubblica”) si è abbarbicata al seggio europeo dopo aver gridato ai quattro venti, per tutta la campagna elettorale, che la sua era solo una candidatura di servizio e non avrebbe mai accettato l’elezione.
 
Per la lista della sinistra radicale, tuttavia, la beffa è ancora maggiore. Già quasi scomparsa dopo il caso Spinelli, è adesso alle pezze. Era nata per combattere contro la povertà e si rivelata in effetti uno strumento vincente in tal senso: peccato che ciò si avvenuto limitatamente allo stipendio di Maltese. Ricapitolando, la sua parabola è stata quella di un cartello elettorale che grazie al culo di una collaboratrice precaria di Repubblica ha arricchito due già potenti e benestanti editorialisti di Repubblica. A occhio e croce, non un trionfo del socialismo
 
 
Ultima beffa a sinistra
  
mi spiace per Maltese, mi sembrava uno dei pochi validi lì dentro; il tutto mi conferma che la lista Tsipras non era altro che il solito, invotabile, pastone radicalchic.
 
  
Mah. Io in questo caso non vedo il problema: mica è obbligatorio abbandonare il proprio lavoro in caso di elezione. Se facesse un altro mestiere che permette una tale flessibilità di orario o di telelavoro da non intralciare il suo impegno istituzionale ci sarebbero genti scandalizzate? Non credo. Mi pare che il grosso del problema sia la cifra del suo mensile (ovvero invidia: come quelli che si scandalizzano per il vip che ha evaso un milione di euro e 5 minuti dopo pagano in nero la colf/babysitter/elettricista/qualsiasialtracosachesipuòevadere) e l’incapacità di distinguere tra etica e morale (appunto comunque ingiustificato finché non viene tirato fuori almeno un articolo in cui Maltese inveiva contro i parlamentari che non si dimettevano dal loro impiego e/o i giornalisti che praticano la professione nonostante un incarico pubblico).
 
Sui coglioni anime candide che hanno votato quelli della lista Tsipiras nemmeno mi pronuncio. E la martire che ha dato il culo (letteralmente) per la campagna elettorale, scacciata dal tempio dalle femministe e i bacchettoni della sinistra a sinistra della sinistra, adesso si consola nella nuova trasmissione di Santoro.
 
Il populismo lasciatelo ai professionisti.
  
Diciamo però che fare l’editorialista politico mentre stai facendo il politico, a meno che tu non lo faccia per un organo di partito in senso strettissimo, sia quantomeno scivoloso. Ben più che la questione del doppio stipendio.
  
È una questione di etica professionale [che ho citato] sulla quale l’OdG si guarda bene dall’intervenire (non si salverebbe NESSUNO, men che meno le alte sfere dell’Ordine) e quindi è uno squallido far west. Dubito che Maltese abbia cambiato idee politiche, è un problema della direzione del giornale: se non lo ritengono più imparziale che lo licenzino con relativa buonuscita o provino per giusta causa — ma credo che le risate dal tribunale le sentirei fin qua. [E comunque il post qua sopra non pare preoccuparsi principalmente di questa questione.] 
  
iceageiscoming non stavo difendendo il pezzo di libernazione, che appunto ha un taglio che non mi interessa.
Semplicemente, giudico il comportamento legittimo di Maltese (nel senso che giustamente non c’è nulla che gli impedisca di fare quello che sta facendo) discutibile dal mio punto di vista su cosa dovrebbe essere il giornalismo, la politica e il rapporto tra i due; per di più da quasi elettore di quel disastro ferroviario che si è rivelata la lista Tsipras (non sono andato a votare per problemi logistici, ma fossi andato avrei votato loro).
Insomma, grossa delusione anche perché quando leggevo Repubblica Maltese era uno che mi piaceva molto (anche se hanno portato più sfiga i suoi editoriali sui segnali della fine del berlusconismo, dieci anni abbondanti di imminente fine del berlusconismo, che il divino Otelma).
Tutto qui.
Poi va beh, se aspettiamo l’Ordine…
L'isola del Teschio - backstage - http://nipresa.tumblr.com/post...
L’isola del Teschio – backstage - http://buonipresagi.wordpress.com/2014...
iceageiscoming: hollywoodparty: scarligamerluss: Ha spiegato l’euronorevole Curzio Maltese, davanti al comitato di redazione del suo giornale, che la legge non gli impone niente. Quindi, quando la direzione del personale di Repubblica ha provato a metterlo in aspettativa senza stipendio, gli è bastata una letterina dell’avvocato per fargli... - http://nipresa.tumblr.com/post...
iceageiscoming:
  
hollywoodparty:
  
scarligamerluss:
  
Ha spiegato l’euronorevole Curzio Maltese, davanti al comitato di redazione del suo giornale, che la legge non gli impone niente. Quindi, quando la direzione del personale di Repubblica ha provato a metterlo in aspettativa senza stipendio, gli è bastata una letterina dell’avvocato per fargli cambiare idea. Pertanto Maltese si tiene sia i dieci e passa mila euro che gli versa ogni mese Repubblica sia i dieci e passa mila euro che gli bonifica ogni mese il Parlamento europeo.
 
 
Con buona pace degli elettori della lista Tsipras – che ci speravano – non partirà dunque alcuna lettera di smentita né verso il sito Dagospia (che ha lanciato la notizia), né verso i giornali che l’hanno ripresa. È tutto vero: doppia poltrona e guadagno netto in un mese che un precario non lo vede in due anni. E ciò, finché gli pare e piace. Tanto, come editorialista, Maltese non ha obbligo di presenza in redazione. E se davvero Ezio Mauro dovesse chiedergli un pezzo, non avrebbe problemi a inviarglielo via mali, ovunque si trovi. 
La mossa, probabilmente, sistema Maltese a vita: 55 anni compiuti, ne avrà 60 al termine della legislatura europea. Quando pertanto passerà senza soluzione di continuità dal doppio stipendio alla doppia pensione. Per lui, Bingo.
 
Un po’ meno per gli altri due soggetti in campo: Repubblica e la lista Tsipras.
 
Per il quotidiano di largo Fochetti, soprattutto in termini retrospettivi: se si comportano così i suoi editorialisti più severi, quelli che per vent’anni hanno dato lezioni di etica al Paese, viene da pensare che in Italia davvero il più pulito ha la rogna; e che comunque questi moralizzatori non siano davvero migliori di quelli che volevano moralizzare. In altre parole il danno d’immagine (leggi: la figura di merda) si estende a tutte le altre penne del giornale. Anche perché la vicenda della doppia poltrona di Maltese segue di pochi mesi l’imbarazzante voltafaccia con cui Barbara Spinelli (altra firma di “Repubblica”) si è abbarbicata al seggio europeo dopo aver gridato ai quattro venti, per tutta la campagna elettorale, che la sua era solo una candidatura di servizio e non avrebbe mai accettato l’elezione.
 
Per la lista della sinistra radicale, tuttavia, la beffa è ancora maggiore. Già quasi scomparsa dopo il caso Spinelli, è adesso alle pezze. Era nata per combattere contro la povertà e si rivelata in effetti uno strumento vincente in tal senso: peccato che ciò si avvenuto limitatamente allo stipendio di Maltese. Ricapitolando, la sua parabola è stata quella di un cartello elettorale che grazie al culo di una collaboratrice precaria di Repubblica ha arricchito due già potenti e benestanti editorialisti di Repubblica. A occhio e croce, non un trionfo del socialismo
 
 
Ultima beffa a sinistra
  
mi spiace per Maltese, mi sembrava uno dei pochi validi lì dentro; il tutto mi conferma che la lista Tsipras non era altro che il solito, invotabile, pastone radicalchic.
 
  
Mah. Io in questo caso non vedo il problema: mica è obbligatorio abbandonare il proprio lavoro in caso di elezione. Se facesse un altro mestiere che permette una tale flessibilità di orario o di telelavoro da non intralciare il suo impegno istituzionale ci sarebbero genti scandalizzate? Non credo. Mi pare che il grosso del problema sia la cifra del suo mensile (ovvero invidia: come quelli che si scandalizzano per il vip che ha evaso un milione di euro e 5 minuti dopo pagano in nero la colf/babysitter/elettricista/qualsiasialtracosachesipuòevadere) e l’incapacità di distinguere tra etica e morale (appunto comunque ingiustificato finché non viene tirato fuori almeno un articolo in cui Maltese inveiva contro i parlamentari che non si dimettevano dal loro impiego e/o i giornalisti che praticano la professione nonostante un incarico pubblico).
 
Sui coglioni anime candide che hanno votato quelli della lista Tsipiras nemmeno mi pronuncio. E la martire che ha dato il culo (letteralmente) per la campagna elettorale, scacciata dal tempio dalle femministe e i bacchettoni della sinistra a sinistra della sinistra, adesso si consola nella nuova trasmissione di Santoro.
 
Il populismo lasciatelo ai professionisti.
  
Diciamo però che fare l’editorialista politico mentre stai facendo il politico, a meno che tu non lo faccia per un organo di partito in senso strettissimo, sia quantomeno scivoloso. Ben più che la questione del doppio stipendio.
Ecco, uno degli inediti della nuova compilation dei Queen, provato per “the works” (1984), piaceva così tanto al gruppo che alla fine Brian May l’ha fatto registrare a sua moglie. - http://nipresa.tumblr.com/post...
Il bello di andare a mangiare all’all you can eat finto jappo sotto all’ufficio è che ho sempre l’impressione che se dicessi ad alta voce “ok, tiro salvezza contro incantesimi” almeno un paio di d20 rotolerebbero senza fare domande. (quello che le persone normali chiamano dado, noi lo chiamiamo d6) - http://nipresa.tumblr.com/post...
Gli sceneggiatori di Lost ammettono che alcuni episodi erano «al confine con la stronzata» - Il Post - http://www.ilpost.it/2014...
Disegnari i personaggi frutto della propria fantasia ogni giorno, per anni. Si potrebbe quasi affermare che i fumettisti potrebbero riuscirci ad occhi chiusi. Ed è quello che ha sperimentato, nel lontano 1947, Life Magazine, chiedendo a un gruppo di famosi cartoonist di tracciare su un foglio, bendati, i lineamenti delle loro “creature”: da Andy... - http://nipresa.tumblr.com/post...
Disegnari i personaggi frutto della propria fantasia ogni giorno, per anni. Si potrebbe quasi affermare che i fumettisti potrebbero riuscirci ad occhi chiusi. Ed è quello che ha sperimentato, nel lontano 1947, Life Magazine, chiedendo a un gruppo di famosi cartoonist di tracciare su un foglio, bendati, i lineamenti delle loro “creature”: da Andy Gump a Dick Tracy. (via Usa, 1947, la sfida dei fumettisti: disegnare i cartoon bendati - Repubblica.it)
 
Still better than Liefeld
xylodemon: aceofheartsu: I CANT BREATHE if i ever stop reblogging this, just assume I’ve died - http://nipresa.tumblr.com/post...
xylodemon:
  
aceofheartsu:
  
I CANT BREATHE
  
if i ever stop reblogging this, just assume I’ve died
masuoka: Botteghe oscure (cit.) - http://nipresa.tumblr.com/post...
masuoka:
 
Botteghe oscure (cit.)
georgetakei: Too soon? No bones about it. Source: That’s Messed Up http://po.st/1df5Hk - http://nipresa.tumblr.com/post...
georgetakei:
 
Too soon? No bones about it.
 
Source: That’s Messed Up http://po.st/1df5Hk
marikabortolami: about-hortense: Capisco. parlare alla pancia del paese  La classe digerente (a fatica) - http://nipresa.tumblr.com/post...
marikabortolami:
  
about-hortense:
  
Capisco.
  
parlare alla pancia del paese 
  
La classe digerente (a fatica)
Three previously unreleased Queen tracks featuring late singer Freddie Mercury spearhead an exciting new Queen album, Queen Forever, due November 10th 2014 on the Virgin Records label. The tracks include a long anticipated track from Queen and Michael Jackson, There Must Be More to Life Than This, a previously unfinished Mercury-Queen track Let Me... - http://nipresa.tumblr.com/post...
pleatedjeans: Human attack! [video] - http://nipresa.tumblr.com/post...
pleatedjeans:
  
Human attack! [video]
Il Giappone è proprio come lo disegnano, ep. 10: Non provocare la giusta ira della scimmia delle nevi! Le tue carni bolliranno nelle pozze della morte! - http://buonipresagi.wordpress.com/2014...
113
Il Giappone è proprio come lo disegnano, ep. 9: molte grazie, signor robot! Inchinatevi al suo cospetto e chiedete perdono delle vostre malvagità!! - http://buonipresagi.wordpress.com/2014...
Other ways to read this feed:Feed readerFacebook