Sign in or Join FriendFeed
FriendFeed is the easiest way to share online. Learn more »
Giuseppe Barila

Giuseppe Barila

Medico, vivo e lavoro a Bagnara (RC), Italia. Tranne i tweets, qui c'è tutto.
…davvero il ceto medio impoverito e arrabbiato del Nordest immagina di affidare la propria riscossa a persone che al massimo avrebbero potuto fare le comparse in un film del colonnello Rambaldo Buttiglione? E i tantissimi giovani laureati e disoccupati che comprensibilmente votano per i Cinquestelle non meriterebbero un movimento politico più... - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
…Il suo errore è più fastidioso perché intendeva correggerne un altro: ha l’aggravante della presunzione. Ma sarebbe ipocrita continuare a scandalizzarsi per l’ignoranza dei nuovi politici, perfettamente in linea con il livello medio della popolazione. Da tempo abbiamo smesso di pretenderli migliori di noi. Le persone preparate esistono ancora, ma... - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
c’è bisogno di un salto culturale: davvero vogliamo credere che le sedi delle società devono avere strutture faraoniche? - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
repubblicait: Bagnasco: “Incentivare i consumi e sostenere chi crea lavoro” http://larep.it/OQNPo0... Sono destinato a rebloggare Michele Serra - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
repubblicait:
  
Bagnasco: “Incentivare i consumi e sostenere chi crea lavoro” http://larep.it/OQNPo0?ref=tlpr
  
Sono destinato a rebloggare Michele Serra
Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme (SUF) - https://foursquare.com/giusepp...
Map
Roma, i Rolling Stone al Circo Massimo. Dove avevano già suonato per l’inaugurazione. - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
A causa delle oscene e tragiche decisioni della Cassazione e del Senato italiano non solo l’Italia ma il mondo deve fare a meno dell’unico in grado di ragionare con Putin e Obama non solo in termini di rapporti di forza e di pure convenienze economiche ma nel senso pieno delle conseguenze umane e morali di atti che coinvolgono la pace e i popoli.... - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
Quando la Chiesa parla eccessivamente di questioni filosofiche o della legge naturale, lo fa presumibilmente per poter dialogare su temi morali con il mondo non credente. Tuttavia, così facendo, da un lato non convinciamo nessuno con argomentazioni filosofiche di altri tempi, e dall’altro perdiamo l’opportunità di annunciare la bellezza di Gesù... - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
nonleggerlo: "I dissidenti" mi fa impazzire. @fcinterofficial Come faccio a non rebloggarlo?  - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
nonleggerlo:
  
"I dissidenti" mi fa impazzire.
 
@fcinterofficial
  
Come faccio a non rebloggarlo? 
lanebbia: Miserable men….   In questi casi, lo smartphone t’aiuta - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
lanebbia:
  
Miserable men….  
  
In questi casi, lo smartphone t’aiuta
repubblicait: Fiorello, 15 giorni a letto dopo l’incidente. Il fratello: “Chiede sempre del signor Mario” http://larep.it/1dvcxDc I commenti in rete quasi mai aggiungono qualcosa di utile alla lettura di post o articoli. Sempre di più invece fanno letteralmente schifo (si, come le cacche dei cani; anche perchè sempre di più vi si trovano rancorosi... - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
repubblicait:
  
Fiorello, 15 giorni a letto dopo l’incidente. Il fratello: “Chiede sempre del signor Mario” http://larep.it/1dvcxDc
  
I commenti in rete quasi mai aggiungono qualcosa di utile alla lettura di post o articoli. Sempre di più invece fanno letteralmente schifo (si, come le cacche dei cani; anche perchè sempre di più vi si trovano rancorosi e tuttologi). La verità però è che, siccome “tirano”, nessun opinion leader (che i commenti alle proprie cose manco li sfoglia) è disposto a privarsene.
nipresa: Agli elettori del PD piacciono un sacco le primarie perché aumentano le occasioni di perdere un’elezione - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
repubblicait: L’Italia delle liti e degli insulti eccellenti http://larep.it/1clpCyi - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
repubblicait:
  
L’Italia delle liti e degli insulti eccellenti http://larep.it/1clpCyi
Con sinceri auguri | Wittgenstein - http://www.wittgenstein.it/2014...
repubblicait: Padova, ragazza di 14 anni spinta a uccidersi dagli insulti su Ask.fm http://larep.it/1c1g4bE - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
repubblicait:
  
Padova, ragazza di 14 anni spinta a uccidersi dagli insulti su Ask.fm http://larep.it/1c1g4bE
(Il PD ha tanti problemi: uno abbastanza trascurabile è il citazionismo ginnasiale che assale chiunque salga su quel palchetto, come se uno spettro di Veltroni vi aleggiasse sopra irrassegnabile: per dire oggi abbiamo avuto l’Attimo fuggente, Karl Kraus e altri incarti di cioccolatini di incerta attribuzione. E Dante. Civati ha citato il sesto... - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
Quando un cretino chiede a un bambino se vuole più bene alla mamma o al papà, e lui anziché fargli la pipì addosso lo guarda con gli occhi di Franceschini, ecco, siamo in presenza di un bambino democratico. Massimo Gramellini - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
Questa è civiltà o barbarie? - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
Questa è civiltà o barbarie?
repubblicait: Grillo: “E’ in corso un colpo di Stato” http://larep.it/MWFGh2 - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
repubblicait:
 
Grillo: “E’ in corso un colpo di Stato” http://larep.it/MWFGh2
Come puoi, tu, dottor Kersten, gioire sparando, da un riparo, a delle creature indifese, che vagano per la foresta, incapaci di proteggere se stesse e prive di ogni sospetto? E’ un vero delitto. La natura è tremendamente bella e ogni animale ha il diritto di vivere. Heinrich Himmler, “il più zelante assassino di bambini della storia” - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
kitchenbrain: Indispensabili, ovvero quello che si può tenere di default in cucina senza paura che le scadenze vi preoccupino. Ieri ho tenuto un intero corso sulle basi di cucina. Ho mostrato come, usando tutto quello che vedete nello schema, si possano fare un numero incredibilmente alto di preparazioni diverse. Le basi da avere sempre: Olio,... - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
kitchenbrain:
  
Indispensabili, ovvero quello che si può tenere di default in cucina senza paura che le scadenze vi preoccupino. Ieri ho tenuto un intero corso sulle basi di cucina. Ho mostrato come, usando tutto quello che vedete nello schema, si possano fare un numero incredibilmente alto di preparazioni diverse.
 
Le basi da avere sempre: Olio, sale, aceto, zafferano, erbe aromatiche secche, farina 00, pangrattato, latte UHT, vino bianco, uova, burro, pane in cassetta, zucchero.
 
Cibo:
 Spaghetti, buoni per qualsiasi pasta lunga a sugo liquido. Pasta corta, per le paste con sugo non liquido (con verdure, tonno ecc) Riso carnaroli, per i risotto Farina gialla, una polenta è sempre veloce da fare Polpa di pomodoro: perfetta per sughi e secondi in umido Minestrone surgelato: essendo verdure a pezzetti oltre a farci il minestrone potete farci contori, secondi in umido di carne o pesce o usarlo per risotti alle verdure Panna da cucina: è l’estremo rimedio, io non la uso quasi mai, però può salvare la serata Pesto genovese: comprato o fatto da voi, si conserva bene a lungo Foglie di basilico: le mettete in sacchetto gelo in freezer e lo sbriciolate (ancora congelato) nei sughi all’ultimo minuto Fogli di pasta all’uovo: lasagne, cannelloni… devo dire altro? Cubetti di guanciale: meglio della pancetta, utile per carbonara, amatriciana, ma anche frittate… Salmone affumicato: ottimo per pasta, risotti e anche antipasti e fingerfood improvvisati Trita surgelata: perfetta per ragù veloci o polpette o hamburger Filetti d’acciuga sott’olio: ottimi per insaporire tante cose dall’antipasto al secondo. Ci si fanno tanti ottimi primi. Tonno sott’olio: antipasti, primi, secondi (aggiungendo il tonno ai piselli e alla passata ad es.) Ceci in scatola: contorno per pesce o passati come primo, i ceci sono veloci perché inscatolati già cotti Piselli e spinaci surgelati: per zuppe, risotti, pastasciutta, contorni, secondi in umido Petti di pollo: facili da ritirare congelati una volta fatti a fette, sono utili per bistecche o spezzatini, al contrario del manzo non si rovinano troppo in congelamento, si scongelano velocemente e non si rovinano troppo se si sbaglia cottura. Filetti di merluzzo congelati (anche sogliole): sono il pollo del mare, ci si possono fare antipasti, primi e secondi. La cottura è veloce e sono estremamente personalizzabili Aglio e cipolle: buona parte dei piatti, per essere gustosi, partono dal soffritto, aglio e cipolle (o scalogni)  resistono bene in dispensa, soprattutto quelli in treccia da conservazione Porro: è più leggero per il soffritto, ottimo in zuppe e fantastico con carne e pesce, si conserva 2 o 3 settimane in frigo Patate: non surgelate, le patate fresche, se tenute al buio, resistono anche mesi. Controllatele spesso perché una sola, marcendo, può fare danni Carote e sedano: resistono bene in frigo (soprattutto le carote), assieme alla cipolla la base dei soffritti importanti. Le carote da sole sono perfette anche come contorno Limoni ed arance: altissima longevità ottimi per cucina e pasticceria Pesche sciroppate: vi salvano il dolce… ad esempio con un amaretto al posto del nocciolo, passate al forno, sono un dolce velocissimo. Amarene: partendo dal presupposto di avere del gelato, sono quel tocco che fa la differenza. Resistono anni. Si possono servire anche con semplice cioccolato fuso. Panna (la panna fresca da pasticceria) base per tantissime preparazioni dolci. Cioccolato fondente, fuso o a pezzetti, serve ad arricchire ogni preparazione dolce, utile in molte ricette e buonissimo anche da solo Frutta secca, intera, tritata o frullata “a farina” utilissime in preparazioni dolci o salate 
Questi ultimi ingredienti, mixati agli indispensabili sopra, sono la base per tantissimi dolci
 
Attrezzature:
 Pentolame: basteranno una pentola alta per pasta o zuppa, una casseruola per cotture in acqua, una padella per saltare verdure o cuocere bistecche e un tegame per sughi, risotti o secondi in umido. Attrezzi: un pelapatate perfetto anche per carote e frutta (come mele e pere), un coltellino per pulire verdure, un coltello per arrosti (magari flessibile) e un coltello da cucina (trinciante) sono la coltelleria base. Un cucchiaio in plastica resistente al calore e un leccapentole con terminale in gomma per raccogliere ogni cosa. Una paletta forata per carni e fritti, una frusta per girare salse, polenta o fare creme ecc, e una schiumarola per scolare pasta o verdure. Importantissimo avere boule, ciotole di diversi diametri Colapasta: perfetto anche per scolar verdura Frullatore ad immersione: creme di verdura, zuppe, composti tipo crepes o basi per dolci, si fa di tutto col frullatore ad immersione, se lo prendete completo di componenti aggiuntivi non dimenticatevi la frusta e il bicchiere con lame ad elica. Pesa da tavolo: una pesa in cucina è indispensabile. Le indispensabili 3: carta forno, perfetta per dolci e salati, non fa attaccare nulla alle vostre teglie; pellicola, con cui chiudere tutto ciò che non entra in un contenitore ermetico; alluminio per cotture in forno, in acqua e per tenere in caldo il cibo mentre riposa dopo lo stress in cottura. 
[ho lavorato 2 giorni al grafico, migliorandolo rispetto alla precedente versione a volte mi chiedo se la vita sia fatta d’altro…]
 
brondybux, ho messo maiuscole… maiuscole everyware… it’s rainin’ maiuscole…
Ripensare il Giorno della Memoria - http://gisrael.blogspot.com/2014...
“Andiamo in Polonia” (4 di 15; “In Italia girano da anni storielle sull’Olocausto”) | buoni presagi - http://buonipresagi.wordpress.com/2012...
vintageeveryday: The earliest pictures of Jerusalem in 1844. These earliest pictures of Jerusalem were taken in 1844 by French photographer and draughtsman Joseph-Philibert Girault de Prangey (1804 – 1892), who was active in the Middle East. In 1844, Jerusalem was a small town with a population of 15 thousand people on the outskirts of the Ottoman... - http://giuseppebarila.tumblr.com/post...
vintageeveryday:
  
The earliest pictures of Jerusalem in 1844.
 
These earliest pictures of Jerusalem were taken ​​in 1844 by French photographer and draughtsman Joseph-Philibert Girault de Prangey (1804 – 1892), who was active in the Middle East. In 1844, Jerusalem was a small town with a population of 15 thousand people on the outskirts of the Ottoman Empire. Remarkably, his photographs were only discovered in the 1920s in a storeroom of his estate and then only became known eighty years later.
To the Holy Land without a Baedeker, 1916-1918 - http://feedly.com/e/vZZxFxC0
Other ways to read this feed:Feed readerFacebook