Sign in or Join FriendFeed
FriendFeed is the easiest way to share online. Learn more »

marco › Comments

marco
Scrivo libri, faccio cose http://www.ledizioni.it/prodott...
bravo! - Professor m.v.s.
Grazie :) - marco
Grande Marco - Mantra from iPhone
Grazie amisci - marco
Giovanni Fontana
Se la Libia è la dimostrazione che intervenire è sbagliato, la Siria è la dimostrazione che non intervenire è sbagliatissimo.
nice try - d☭snake
"try". - Giovanni Fontana
In Siria siamo intervenuti eccome. - Borgognoni from iPhone
Sono d'accordo con Borgognoni. - marco
Abbiamo trasmesso: i paralogismi di Fontana. A domani, per una nuova pillola di sapienza geopolitica. - Hal 9000 from Flucso
Se la Libia e` la dimostrazione che non intervenire e` giusto, la Siria e` la dimostrazione che intervenire alla lunga annoia - d☭snake
Grazie dott. Fontana per le sue analisi sempre argute, pertinenti e necessarie. http://www.dailymotion.com/video... - GhostwritersOnDemand from iPhone
le immagini dell'avanzata trionfale dei tizi barbuti sulla strada spianata dai raid Usa verso Damasco, milioni di americani che avrebbero chiesto la testa di Obama su un piatto. #cosèilgenio - QuestoQuello&Quellaltra
thomas morton ☢
sondaggio: a voi i genitori vi menavano? mettete la data di nascita grazie
sarete ringraziati anche nel papero su pedagogy today - thomas morton ☢
solo 2 volte (una volta ho attraversato la strada senza guardare)(un'altra volta ho detto una parolaccia) e sul culo (1984). Mi piace sempre dare questi contributi per la ricerca scientifica del frenfi. - Laura Vanderbeat
No (1967) - Valentina Quepasa
si (1976) - cogitabondo
In genere no ma un paio di sculacciate le ho rimediate (1978) - Karin
come karin (1982) - Cesare Pyno Gattini
come karin, 78 - Haukr Neanderthal
un paio di sculacciate non si negano a nessuno (1984) - Laura Vanderbeat
Finché ero piccolo piccolo di schiaffoni ne son volati (1970) - Ubikindred
no, però quelle uniche due volte che ho preso un ceffone me le ricordo (84) - Hanna Panofsky
come piero (1965) - Duiglio
si, 1993 - Pekkla
Un po' (1971) - Ivan Crema
Come H'anna (1987). - Alice in Disasterland
no (1974) - astry
Un solo schiaffone, in faccia, a mano aperta. Non ero tornato a casa e mi han cercato per ore. 1976. - Luciano
sì, mia mamma. mio papà invece mai, tranne quando dissi a mia mamma che era una brutta troia, quando lei mi strappò un poster di claudia schiffer (credo perché non avevo fatto la versione di greco, o simili). 1976 - niccolò vecchia
io sì (1972), ceffoni ovviamente, non fratture multiple (però mio padre era un po' pericoloso perché controllava male la forza, in compenso lo faceva molto meno) - thomas morton ☢
che io ricordi no. giusto un paio di ceffoni strameritati. (1979) - ostelinus superstar
1985, sì. Non mi hanno mai mandata all'ospedale eh, ma due sculacciate e qualche ceffone li ho presi. Credo mi abbiano fatto molto bene. - Valeriotta_
come Karin (1981) - fewdayslate
sì. schiaffoni, lancio di ciabatte e una volta anche inseguita con scopa in giardino. tutto meritatissimo. 1982 - paolina
solo due volte: uno schiaffo da mia madre e una sculacciata da mio padre, entrambi prima dei 6/7 anni. (1976) - Maura - sindromedisnoopy
Sì, come paolina (1977). - colleen moore
no, ne io ne i miei fratelli, giusto qualche ciabattata punitiva di cui ricordiamo più la vergogna che il male. 81 (86 e 90) - elisola
meno male che mia mamma portava le pantofole. - Luciano
(ma ci hanno fatto con gli stampini prima di farci iscrivere a frenfì?) - Haukr Neanderthal
no 1976 - malaria
e qui non si parla delle botte prese DAI fratelli. +1000 - paolina
mio padre mai, bastava che alzasse leggermente il tono di voce. mia madre sculacciate e sberloni come se piovessero, fino a quando non si lussò una spalla dopo che schivai il destro alla tyson. 1983 - paolobi
uh tra fratelli + un milione - elisola
mio padre mi sculacciava con un calzascarpe, poi lo buttai dal secondo piano (il calzascarpe) (anche io attorno ai 7 anni). Gli tenni testa e non lo fece più. Mi ricordo ancora che mi chiese "non piangi? non piangi?!?!" e io "no". Seconno me fu contento - GG...
solo occasionali sculacciate in casi di cazzate (mie) estreme (1980) - kumquat
Qualche sculacciata, una sola volta mio padre mi ha appena sfiorato con la cinta ma solo perché l'ho sfidato ("tanto non sei capace"). Per il resto molte minacce quasi mai concretizzate. 1982 - Clarissa - AIE_82 from FFHound(roid)!
(1975) mio padre no, mia madre qualche schiaffone e qualche ciabatta volante (meritatissime anche le mie). - chamberlain
(ciabatta volante anche io, ahaha <3) - Cesare Pyno Gattini
sta emergendo un trend di madri più violente dei padri - thomas morton ☢
sì (1978) - Wirta
Premessa: da piccola ero un terremoto, me la sono sempre cavata bene. Un solo ceffone da mia madre (meritatissimo, la portai all'esasperazione). Mio padre MAI (mai neanche un rimprovero, ad esser sincera). (1983) - ilariaga from iPhone
definisci menare (1975) - vertigoz
Mi pare che abbiamo specificato. - colleen moore
thoma, alla fine erano le madri che si sobbarcavano le magagne familiari. - Luciano
menare sorelle minori <3 <3 <3 - chamberlain
probabile, luciano - thomas morton ☢
mia sorella le botte che j'ho dato - Cesare Pyno Gattini
(anche un uovo in testa, le spiaccicai) - Cesare Pyno Gattini
le botte che ho preso da mio fratello :( - paolobi
sì, non abitualmente, ma qualche ceffone credo di averlo rimediato. soprattutto dalla maestra delle elementari che per poterci menare aveva a) chiesto il permesso ai nostri genitori (accordato) b) ci chiedeva di levarci gli occhiali in modo da non romperli (1975) - vertigoz
forse a me no, o almeno non ricordo. A mio fratello mia mamma lo menava con il vettino - *zoe zωη zoë zoey zoie
PIACCHIARE SORELLE + 1 (1984 vs 1992) - Laura Vanderbeat
nonna cattiva mi ha dato un paio di cinghiate (1979) (però menava anche mio padre) - scatola from Android
(1972) qualche schiaffone pubblico per aver risposto male dato da mia nonna, qualche schiaffetto da mia madre che perdeva subito la brocca, anche per infrazioni minori. erano compiti da donna, normalmente venivo minacciata di "questo è da me, ma aspetta a vedere cosa succede se lo viene a sapere tuo nonno/tuo padre". non succedeva ovviamente niente. - Roux
No, 1971. Una volta sola mi hanno dato uno sculaccione su una coscia e io sono andata a prendere un bastone, come per dire "se ci riprovi mi difendo". - Alice Twain
Qualche scapaccione l'ho ricevuto ma, in tutta onestà, lo meritavo anche (1978) - Ivo Silvestro (davvero)
dei ceffoni li ho presi quando occorreva. (1981) - Davide in the TARDIS
(a casa mia era mia madre che dava schiaffetti e pizzichi o tirava le ciavatte. mio padre non diceva niente, MA SE mi guardava con lo sguardo della morte io mi cacavo sotto) - Cesare Pyno Gattini
Si, 1970. Fino al giorno (ma non ricordo proprio quanti anni avessi io) in cui quando mio padre mi ha dato una sberla gli ho detto una cosa tipo "e ora che mi hai picchiato cosa credi di aver ottenuto?" Da quel giorno ha smesso. - L'Uomo con la Papera
in realtà la punizione peggiore era quella di essere messa fuori dalla porta, sul pianerottolo del condominio, con il divieto di allontanarmi. passavano i vicini di casa e io mi vergognavo perché si capiva che ero in punizione, allora facevo finta di giocare o di cercare un soldino perso (?) - Roux
la maestra di verti è il mio nuovo idolo - jAs͌O͞͝n̡̛͡
No (forse due rarissimissimi schiaffi di reazione: una volta stavo grattugiando la mano di un bambino con la grattugia da parmigiano e ridevo, avevo tre anni; un'altra volta che ho schiacciato il piede a mia madre e mi ha dato una sberla che sto ancora girando, ma è stato tipo d'istinto, mi ha chiesto scusa per un mese) (1983) - Woland
(oddio roux, il soldino *_*) - Cesare Pyno Gattini
jAs͌O͞͝n̡̛͡, mortacci sua, grandissima troja - vertigoz
woland che grattuggia la mano, vorrei la gif. - Davide in the TARDIS
si, 1970. E, siccome la violenza in famiglia si trasmette, anche i miei figli (2001 e 2003) qualche scappellotto se lo sono preso - Maqroll
sì, e me lo meritavo tantissimo (1973) - Nervo
(Però una volta mio padre mi ha accolto a casa tenendo una pesante sedia di legno in una sola mano sollevata sulla testa come se pesasse quanto un mouse. Solo che dopo aver respirato dieci volte come un bufalo, l'ha messa giù e si è limitato a insultarmi) (era viola) - Woland
Mai picchiata dal maestro delle elementari, non ha mai alzato un dito su nessuno. Messa fuori dalla porta decine di volte, ero troppo chiacchierona. Una volta si è dimenticato di me e sono rimasta tipo due ore fuori dalla porta, poi ho bussato. - colleen moore
la cosa più orribile comunque era quando non mi rivolgevano la parola - Cesare Pyno Gattini
qualche sculaccione forse, ma non lo ricordo. In compenso ricordo le due uniche volte che mio padre mi ha messo le mani addosso (chiedendomi poi scusa): entrambe le volte l'avevo mandato affanculo e/o insultato pesantemente. Non ricordo il dolore, ricordo che poi volevo il numero di targa del tir che mi aveva investito (1982). - Deianira
non so perché parliate di "violenza". si tratta di semplici rinforzi negativi per estinguere comportamenti indesiderati. - vertigoz
Non parliamo poi di me e mia sorella. Lei una volta mi ha piantato una forchetta nel braccio e io come ritorsione le ho piegato il dito indietro quasi a toccare la mano - Maqroll
(cesariny, il problema era che magari il vicino ripassava in giù per le scale e io dopo due ore ero ancora lì a "cercare il soldino". dio che imbarazzo O_O) - Roux
avoja scapaccioni (1972) - 2/12 coddio
Sì (1980). Confermo il compito materno - tamas
Roux *_________* - colleen moore
appoggio il concetto di "semplici rinforzi negativi per estinguere comportamenti indesiderati" - Maqroll
Oh, yes. Fuori dalla porta della classe. Ogni tanto è capitato. Poi hanno scoperto che non funzionava. Avevo sempre con me un libro: mi mandavano fuori e io mi sedevo e mi mettevo a leggere beata 8-D. - Alice Twain
Boh. A me dicevano le cose a voce e se trovavo avessero senso estinguevo il comportamento per i cazzi miei. - Woland
sì, ma se un bambino di 2 anni prova a gettarsi dal quinto piano magari non ti ci metti a ragionare - vertigoz
il festival delle mazzate era tra fratelli (eravamo in 4) - cogitabondo
Sì (1989) anche io confermo il ruolo materno - pieghinsky
Mo (1965) ma io ero buono - MarianOne
Pieghinsky giovane babbo (di minchia) - tamas
Una volta ho preso un ceffone tosto da mio padre: iniezione di Rocefin, mi sono agitata e l'ago si è spezzato sulla mia chiappa. - colleen moore
se spieghi e capiscono è molto meglio. poi certo, se ti sei spaventato e parte lo schiaffo, è normale. comunque ricordo anche che mia madre APRIVA IL CASSETTO DELLA CUCINA CON PARICOLARE FOGA e diceva STO PER PRENDERE LA CUCCHIARELLA e io scappavo - Cesare Pyno Gattini
sculaccioni e lancio di Dr. Scholl (1980) - Raffaela-2F-1L
1989? Ma come 1989? Lo stesso anno di MarcoScud! - mi volsi e considerai
Cucchiarella +1 - colleen moore
cucchiarella <3 - vertigoz
La Cucchiarellaaah <3 - Woland
Anche il battipanni. - colleen moore
1978 - Io non venivo picchiato, ma picchio... - Lui
Qualche sculacciata c'è scappata, ma non ricordo di averla mai vissuta in modo traumatico né doloroso (1982) - Silent from iPhone
il battipanni, sì, me lo ricordo anch'io, mi ricordo mia madre che mi insegue per casa col battipanni e io che scappo ridendo. la verità è che mia madre mi menava per il nervoso che le facevo venire e conoscendomi non credo di poterla biasimare - vertigoz
no, povera donna - Cesare Pyno Gattini
cioè, lo sai no - vertigoz
ricordo anche una volta che trovammo casa allagata (s'era rotta la lavatrice), casa *completamente* allagata, e sono andato a prendere i braccioli e mi sono messo a nuotare per fare il coglione. cioè, è ovvio che un ragazzino così lo devi menare, ma fino a spellarti le nocche - vertigoz
io sì, da mamma. di solito sculacciate a mano, in casi speciali col cucchiaio di legno, me lo ricordo benissimo. (1980) - Lucretia, my reflection ൠ
vertigoz, muoio. - colleen moore
qualche sculacciata dalla nonna; papà mi fece inginocchiare sul riso; mai da mamma ('65) - guido
menare vertigoz+1 - Roux
colleen, il carattere è destino - vertigoz
ma cosa volete beschtie, c'è la privacy - pieghinsky
piccolo troll <3 - Karin
io dico che francpoiana ha preso qualche scapaccione da pieghinsky. - Luciano
i braccioli nella casa allagata. fantastico. non credo sarei stato in grado di picchiarti. - Maqroll
ahahahahahah - Haukr Neanderthal
Io avrei chiamato la televisione. - Woland
mia madre era Campionessa in Lancio della Ciabatta... 1966 - domi
Luciano, mi sa di no. Emma sì #sudicioporco - pieghinsky
cucchiarella battipanni e lancio di sandalo. come biasimarli a quei poveri Cristi dei miei genitori. una volta ad ischia entrai in casa dicendo a mia madre di aver acceso la lavatrice. lei innocentemente pensava che io l'avessi avviata e non incendiata letteralmente - rangerb from FFHound!
Facevo innervosire mia madre quando staccavo i boccioli dei gerani per giocare con mio fratello (immaginavamo di rimpicciolire e vivere grandi avventure nei vasi contro gli insetti u___________u). - colleen moore
sì (1966) ma niente di esageratamente violento salvo un paio di volte - mario leone
1962 - mia mamma se e quando era davvero necessario, non era manesca ma se ce vo ce vo... e non son cresciuto disadattato o altro. - SteveAgl-May WP be with u
1967 - no - cecca
1975 mamma sì qualche volta. Papà no, faceva finta ma non mi prendeva, il gesto però bastava. - Minciaroni™
1966: ogni tanto da mamma, poche volte dal babbo ma me le ricordo bene e in alcuni casi, meh, non ci stavano nemmeno. Su quelle prese dal fratello apriamo thread apposito - RobbyC
Sì 1978. Devo ammettere che io rispondevo di brutto: toglievo veramente le mazzate dalle mani :D - Stef
la mia maestra (brutta troia pure lei come quella di vertigoz) picchiava tanto e con metodo: si partiva dalla "castagna" (fatta con le nocche delle dita chiuse a pugno sul cranio del malcapitato) impartita a caso, fino ai colpi sui palmi delle mani con il righello oppure le mazzate con il bastoncino in legno confezionatele apposta da un genitore falegname. mi ricordo che un errore di... more... - Roux
sì, sculacciate molto rare da papà, qualche schiaffo in più da mamma (1980) - giuliadev
Ho la sensazione che il gesto di darmi uno sculaccione estemporaneo non fosse escluso, ma nella mia percezione direi di no (era tutto molto razionale, persino troppo) (1960) - Lady M
sì, pochi ma tremendi da mio padre. un casino de botte da mia madre (ma meno terrificanti) (1970) - Mr P
Chissà che dice GE. - colleen moore
Solo mia mamma e usava anche la cinghia. 1972. Io no, preferisco spiegare che picchiarli e comunque cinghia MAI - Benedikta
Roux, però ora mi sembri molto disciplinata. Chiariamo anche che Roux ha fatto le elementari in Lettonia negli anni '50, quindi your mileage may vary - vertigoz
1971 sì - Mic
(1964) sì parecchi sberloni. alle elementari andai una mattina a scuola con 5 dita sul muso perchè non volevo fare una puntura la sera prima. e altre volte per quel che combinavo. Comunque sempre meritati. - Ale♪nastrorosa from YouFeed
Si, scapaccioni, sculacciate, ciabatte e scope volavano anche qui. Del resto, con quattro figli un po' di botte ci volevano. A ma è toccata poca roba, ché ero un pacioccone (1967) - apelle from iPhone
Sculaccioni e qualche sberla (1984) - Pierotaglia
Sì (1975) - Sabrina Briganti
no, mai (1965) - Leonardo
(comunque la punizione che mi ricordo di più in assoluto fu quando mio padre, che avrebbe avuto tutte le ragioni, non me le dette, anzi scoppiò a ridere di fronte alla mia pronta rassegnazione a prenderle) - Sabrina Briganti
non entro nello specifico delle botte, appunto soltanto quello che mi è stato fornito dalla vostra propaganda e non avendo mai fatto ricerche in proposito mi uniformo all'opinione comune. resta il fatto che le cose possono stare molto diversamente da come state cercando di insegnarmi (metatrolling 2013) - eddie
fcufate, non fo che mi è prefo. volevo dire fì. - eddie
Un paio de scappellotti in testa con la mano con la fede da parte di mio padre (1975) - frasca from FFHound!
frasca, mi pare non siano serviti a granché, correggimi se sbaglio - vertigoz
Che poi io davvero mi ricordo solo di un paio di occasioni e solo da mio padre. So di averle prese anche da mia madre almeno una volta, quando a 4 anni mi fermò per un pelo che cercavo di tagliare un filo elettrico con le forbici (quelle tutte in metallo), ma io non ricordo nulla. - Duiglio
Verti, hanno sortito lo stesso effetto di una caduta dar seggiolone infatti - frasca from FFHound!
Mio padre no, mia madre mi minacciava col battipanni ma ricordo pochissime sberle (1989) - Mentz from Android
Le mazzate, che io non ho preso, anche se non per questo ho ricordi migliori della mia infanzia, non sono per niente scomparse! Ho sette nipoti tutti maschi, e le mie cognate, mannaggialloro, li menano abbastanza regolarmente! (1969) - Maria Modeo
No. Solo uno schiaffo a mano aperta da mia madre, a 5 anni. Non mi ricordo per quale motivo, ma ricordo che mi lasciò il segno e che raccontai alla maestra di essere caduta (88) - MissStrongAle from Android
(I braccioli nella casa allagata = gegno) - Valentina Quepasa
che io ricordi solo una volta verso i 9/10 anni con inseguimento e me lo meritavo. In compenso infinite punizioni (mesi e mesi). - Shannafra
Si, '66 - Sempre meritate - wolly
Sì, '80 - did from Android
no, 71 - Guiseppe
Sono davvero sorpresa dal fatto che tutti i picchiati da piccoli sostengano di aver meritato le mazzate...nessuno ha obbligato i vostri genitori ad avere figli, e ad avere la necessaria pazienza! - Maria Modeo
maria sorpresa, sì, è il senso di colpa indotto, forse la vita dentro a questo seminterrato - dove ti scrivo ora legato in catene - mi ha privato della lucidità necessaria per affrontare questa lacerante ferita, troppo profonda. - chamberlain
Roux, la "castagna" si chiama carocchia. le basi - cogitabondo
Mi menavano, e se mi lamentavo le prendevo di sopra. - Mic
Qualche ceffone, sì (1972) - lester
Pensavo: secondo me la differenza "utile" non è tra prenderle o non prenderle, ma se il prenderle comportasse averne "paura". - Lady M
Ceffoni e sculacciate dati non troppo di frequente, ma ci sono stati. Una volta anche ciabatta lanciata da mio papà. Bersaglio mancato e vaso rotto. Lo perculo ancora adesso. (1980) - Maxyeah from FFHound!
Capisco che poi uno crescendo sviluppi comprensione per i genitori, e per il fatto che non riuscissero a mantenere la calma, ma qui io vedo uno sorta di autocompiacimento: -Ero così così insopportabile che era impossibile non menarmi- Cos'è, il club dei bambini-mostro? Cosa avrete mai fatto di così terribile? Io ho due maschi di 12 e 14 anni, non mi sembra impossibile vivere con loro senza picchiarli. - Maria Modeo
Forza, chiamiamo tutti il Telefono Azzurro e vendichiamoci!!! - Silent
Poi c'è purtroppo anche il fenomeno inverso. Figli che menano i genitori. - Maria Modeo
maria, ognuno di noi conosce il rapporto che ha avuto con quei ceffoni. io me li ricordo, e ricordo le occasioni in cui mi furono dati. e non è questione di autocompiacimento, è questione che quando provi a dare da bere a tua sorella piccola del diserbante forse te lo meriti. - chamberlain
1967, sì, parecchio (solo da mia madre) - lo scorfano
maria, fidati. - paolina
(se non l'avessero fatto sarei finita malissimo) - paolina
Perchè dopo i ceffoni non hai più tentato di uccidere tua sorella? A parte gli scherzi, forse il diserbante dovrebbe stare sotto chiave. Se fosse successo l'irreparabile, chi avrebbero incolpato i tuoi? - Maria Modeo
quando gli sfracassavo le palle ... (72) - bic aka nanomelmoso
Paolina, avresti preso una strada di perdizione? Ma dici sul serio? - Maria Modeo
era sotto chiave. ho forzato la porta. - chamberlain
No 1967 - chiaratiz™ from Android
io alla domanda di politicalcompass.org "good parents sometimes have to spank their children" ho risposto "I agree" e sono risultata comunque liberal. - Roux
Non era abbastanza sotto chiave! In UK ci fanno i programmi in TV per istruire i genitori! - Maria Modeo
credimi. era abbastanza sotto chiave. - chamberlain
Un piccolo Lupin insomma! : ) Hai usato un piede di porco? - Maria Modeo
e chamberlain aveva 23 anni - Roux
Ora capisco! : ) - Maria Modeo
chamberlain, davvero, denunciali per abbandono di minori - Silent
no, ho proprio sfondato la porta. anche se non cercavo il diserbante - che non sapevo essere tale. - chamberlain
Ma c'è un limite oltrepassato il quale si va nella tortura? Tipo slogatura delle dita, piccole ustioni? - Maria Modeo
Comunque penso che bisognerebbe seriamente distinguere tra lo scappellotto dato sul momento e il corcare una persona di botte. Per quanto penso che esistano metodi educativi migliori, le sculacciate non sono tra le prime 1000 colpe che rinfaccio ai miei genitori. - Silent
Chamberlain-Hulk! - Maria Modeo
esatto, qua parliamo di ceffoni. poi ognuno sa che rapporto ha avuto con quei ceffoni. - chamberlain
letto ora: sì, soprattutto mia madre, e me ne meritavo anche di più (1979) - irene
qualche sculacciata l'ho presa, ma me la meritavo. (1975) - misterpinna
Forse 40 anni fa si poteva ancora tollerare, i genitori educavano attraverso l'autoritarismo, ma ora come ora lo trovo un comportamento assurdo e controproducente. - Maria Modeo
Sono un po' turbata da questo tred perché non ho avuto mai la necessità di picchiare i miei figli e nemmeno di lanciare le ciabatte, c'è qualcosa che non va in noi? - chiaratiz™ from Android
Le mie cognate mi rispondono che i miei figli sono più tranquilli, e non necessitano mazzate...ma non si domandano come mai. - Maria Modeo
io mi ricordo di un ceffone preso il giorno del mio sesto compleanno. dopo la mia festa ero andata fuori a giocare, però pioveva e una mia amichetta mi ha invitato a giocare a casa sua. nel mio cervellino ho pensato "normalmente mi chiedono di tornare su in casa per dire da chi vado, ma oggi è il mio compleanno e NON CI SONO REGOLE, VIVA IL COMPLEANNO" e sono andata. mi cercarono per... more... - Roux
chiara, io (classe 77) ho ricevuto forse uno schiaffo in tutta la mia infanzia (massimo 2) e infatti ancora mi ricordo l'episodio. direi che non sei strana per niente... - nandina
Roux non me ne stupisco. Due sani scappellotti fanno parte della corretta educazione dei giovani liberali ben educati di sinistra. Quelli che crescono ignorati finché a 18anni non gli regalano il suv sono gli altri. - Maqroll
(mi riferisco al politicalcompass) - Maqroll
Roux, ti menarono perchè erano terrorizzati dall'accaduto...ma ricordiamo che se un bambino si perde, è perchè un adulto lo ha perso di vista. - Maria Modeo
:-D, maqroll - Roux
no Maria, a volte un bambino di perde perché è uno stronzo che non capisce che non può fare tutto il cazzo che vuole. (gli schiaffi peggiori ricevuti da mia madre: quella volta che le sono sgusciata via ai giardinetti e mi ha perso per ore. lì per lì ho pensato di essere vittima di grande ingiustizia, ora vorrei tornare indietro per abbracciarla, povera donna) - irene
Ceffoni materni senza malizia, '73. Mio padre mai toccato. - Leonardo Blogspot
vabbè ma chiaro che stiamo parlando di schiaffetti partiti perché i genitori si sono spaventati, mica di un preciso programma educativo messo in atto per alzare il più possibile le mani. sono umani pure i genitori. poi se riesci a controllarti chiaramente è MOLTO meglio. forse adesso li giustifichiamo perché ora che siamo adulti compendiamo benissimo cosa vuol dire innervosirsi e... more... - Cesare Pyno Gattini
Tua madre si distrasse, forse chiacchierava con un'amica. - Maria Modeo
genitori UMANI +10000 - Maqroll
UCCIDIAMOLA STAVA CHIACCHIERANDO - Cesare Pyno Gattini
a dieci anni se mi dice non ti allontanare e mi allontano appena si gira per prendere una cosa nella borsa, so' io la stronza o è lei? ma che state a di' - Cesare Pyno Gattini
Ma io mica la incolpo...è capitato anche a me! e sulla spaiggia, pericolosissimo! Ma poi mica ho menato il piccolo scomparso - Maria Modeo
no Maria, non si distrasse. e comunque se potessi smetterla immediatamente di parlar male di mia madre e cacciarti da sola la testa nella merda dei tuoi figli te ne sarei grata. cioè, non sei ovviamente obbligata, ma lo considererei un atto molto carino da parte tua. - irene
Non era già stato fatto il flame sulle botte ai bambini? - colleen moore
(that excalated quickly) - irene
non lo hai "menato" perché sei bravissima a contenere la rabbia. anche mio padre era bravo, mia madre no. stiamo parlando di quello. - Cesare Pyno Gattini
Irene, vedo che le mazzate ti hanno fatto bene! - Maria Modeo
picchiamoci tutti - Cesare Pyno Gattini
VI GRATTUGGIO LA FACCIA COL DISERBANTE - irene
Genitori umani: i genitori perdono la pazienza. ci sono momenti in cui non si deve fare girare i coglioni al genitore perché è già incazzato di suo. dopo che il genitore ti ha detto una cosa 8 volte è possibile che passi a metodi più sbrigativi. il genitore potrebbe non avere ragione ma è comunque più forte di te. Devi ascoltare il genitore perché la sa più lunga di te e un giorno... more... - Maqroll
Infatti il punto è: un genitore mena per nervi, per stanchezza, per paura, non per educare. - Maria Modeo
Mi pare che la cosa stia degenerando in "io non picchio i miei figli, io mamma modello, le altre mamme sono delle criminali". Ehm, no. Non è così. - colleen moore
e questo non capita anche nella vita di tutti i giorni? le sberle mica sono solo quelle fisiche. - Maqroll
No, mai (1973). C'è da dire che erano campioni di punizioni, e mia madre quando le andavo a chiedere scusa mi diceva che non mi avrebbe perdonato. Ecco, in quel caso avrei preferito una sberla. - Lilith
poi se volete vi racconto delle punizioni delle suore - Cesare Pyno Gattini
LE SUORE SONO SADICHE - Maqroll
Maria Modeo, probabilmente hai ragione però ti posso dire che tra tutti i cugini e amici con cui sono cresciuto, gli unici due (fratelli) ad avere avuto un'educazione mazzate free, hanno fatto una pessima fine. Il più grande l'hanno ritrovato morto per overdose a scampia e il più piccolo sconta una pena a poggioreale per rapina a mano armata - cogitabondo
Non so se qualcuno l'ha già detto ma a una mia compagna delle elementari e alle sorelle la mamma le picchiava con la pompa per innaffiare, tipo indiana jones - reloj
invidiona - Cesare Pyno Gattini
Maqroll, è più forte o ha ragione? Sono due code diverse. Ricordo distintamente, io avevo una decina di anni, mio padre dire ca....e, e penso che il senso critico sia fondamentale, anche da piccoli. L'istinto di sopravvivenza, e una giusta furbizia ti fanno poi desistere dal rompere i coglioni ad un genitore furioso - Maria Modeo
lei sì che è cresciuta libera dallo spettro della droga - irene
Cogitabondo, il ragazzino che *abbusca*, soprattutto qui a Napoli, è per antonomasia uno scugnizzo! Poi sono convinta che le mazzate accadano, ma più di nascosto, nelle migliori famiglie. - Maria Modeo
Comunque preparo le arance per i miei figli, prossimi ospiti a Nisida!: ) - Maria Modeo
ca....e cos'è? - reloj
"L'istinto di sopravvivenza, e una giusta furbizia ti fanno poi desistere dal rompere i coglioni ad un genitore furioso". Ecco, come dire, c'è già la risposta. - Maqroll
ca....e. Immagino cazzate. Chi non le dice di tanto in tanto? - Maqroll
Diciamo che mio padre non doveva proprio aprire bocca. - Maria Modeo
Vabbè Maqroll, che vogliamo fare, vogliamo menare i bambini fessi? Una specie di selezione naturale? - Maria Modeo
altrochè (1964) - Massimo Morelli
più sberle per tutti - Maqroll
no (1961) - La Maestra
no, mia madre ha fatto il 68 non scherziamo. (1973) - auro
No Maria io non credo di essermele meritate, sono convinta che mia madre fosse esaurita e ho sempre avuto un pessimo rapporto con con lei. Io vivevo nel terrore, sapevo che se sbagliavo qualcosa mi avrebbe picchiata e più temevo di sbagliare e più spesso capitava. Da piccola avevo promesso a me stessa che se avessi avuto dei figli non li avrei picchiati perché so cosa si prova. Non ero... more... - Benedikta
vi prego, non trasformiamo il thread in "genitori illuminati e professoresse democratiche contro godzilla". mia madre mi ha dato qualche ceffone ben assestato, ha fatto volare qualche ciabatta, ma mi ha insegnato a memoria le canzoni di de andrè dall'età di 3 anni. non si sta facendo il contest "frustate vs. amorevoli abbracci", su. - chamberlain
(e non pensiate di essere genitori migliori solo perché non avete mai preso a schiaffi vostro figlio, quella si chiama presunzione, che non potrà mai avere una conferma) - chamberlain
si', raramente (1977): la cosa non mi ha provocato nessun trauma. Ma c'e' una cosa che ricordo ancora che non si deve fare. - maurizio (videogioco)
E invece si, io penso di essere una madre migliore di come è stata la mia sempre a picchiare per ogni cosa - Benedikta
Mia madre c'aveva il ceffone facile, ma niente di più. Mio padre me le ha date *una* volta ma ancora me la ricordo. (classe 1977) - Il Maestro
Ora sono schiavo della droga e faccio brutti sogni. - Il Maestro
Io invece sono diventata una serial killer psicopatica - Benedikta
Ci sono volte in cui dare lo stop a un bambino è veramente difficile, ci sono volte in cui serve che sia immediato, magari per la sua stessa sicurezza, in questi casi la sculacciata ci può stare, io ammiro chi riesce ad ottenere il risultato senza la sculacciata, ma dipende anche dal bambino. Io a mia figlia non ho mai avuto bisogno di darne, al bambino invece è capitato e se qualcuno pensa di avere in tasca la verità sui metodi educativi, venga, ne ho anche per lui :D - Ivan Crema
come il maestro, ma sostituite cucchiarella, battipanni o ciabatta sul culo a ceffone (1972) - taz
Il caso di Beneamma è proprio un caso di maltrattamenti, ed io riesco a distinguere i maltrattamenti dal ceffone occasionale. - Maria Modeo
nel senso che anche tu sei schiava della droga? - irene
beneamma, evidentemente tua madre ti menava tanto, e il tuo rapporto con quelle botte sai solo tu qual è stato. - chamberlain
mica si sta dicendo che è meglio dare i ceffoni, stiamo solo valutando gli effetti. - chamberlain
l'unico spintone mai volato a casa mia (1973) l'ha preso mio fratello (1970) a causa di un mio piano diabolico e geniale (fijo de 'na gobba) - giuniro
Ivan Crema, qui si parla di ceffoni e mazzate, mica di metodi educativi! Poi ho notato che spesso i maschi abbuscano più delle femmine, forse perchè sono più vivaci ed irruenti? - Maria Modeo
gnugno stronsone - taz
trnqauilla, ho pagato per dieci anni per quella bastardata - giuniro
allora va bene - taz
visto che a inizio thread dicevo di come mia mamma fosse, a suo modo, con criterio e senza alcuna inclinazione violenta, favorevole allo scappellotto di punizione e invece mio padre assolutamente contrario, mi permetto di dire una cosa. sulla mia personale esperienza. per me la differenza era notevole. e il mio modo di rapportarmi a un essere umano che si permetteva di percuotermi era... more... - niccolò vecchia
Io ho ricevuto un'educazione illuminata, sostanzialmente senza sberle: nello stesso tempo sentivo il peso della responsabilità: se qualcosa mi spiegavano che era sbagliato (e io concordavo, perché era qualcosa di razionale) e io la facevo lo stesso (perché abbiamo tutti istinti e impulsi poco razionali) poi ero io a dovermi gestire le incongruenze tra quel che pensavo e quel che facevo.... more... - Lady M
Lady M, richiamare la responsabiltà mi sembra l'unica strada da percorrere con i figli. Può essere impegnativo, ma anche molto liberante! Far venir fuori l'etica personale! - Maria Modeo
Il mio rapporto con le botte? Io so che ho vissuto nel terrore, so che odiavo la domenica perché non andavo a scuola e quindi le avrei prese. Poi durante la prima gravidanza ho letto i libri di Alice Miller e mi hanno aiutata a non essere una pessimamadre come lo era (ed e') la mia. I miei figli che crescono senza botte non sono peggio degli altri, anzi....io sono autorevole e non... more... - Benedikta
Io ricordo soprattutto quel paio di volte in cui non le meritavo, che in effetti il rancore è duro a morire, ma insomma i genitori non sono infallibili, li si perdona - thomas morton ☢ from WinForFeed
Credo che quello che sta raccontando beneamma non abbia molto a che fare con quello che raccontano gli altri. E mi spiace molto per quello che ha passato. - Sabrina Briganti from FFHound(roid)!
Sempre stato veloce a schivarle (1970). Una volta sono stato inseguito con uno zoccolo di legno, ricordo anche la marca, mancato pure in quell'occasione. - Maninafutura
Credo abbia ragione Sabrina, non so come sia prenderle ogni tanto, io ho voluto evitare il problema alla radice anche se ci vuole molto controllo, delle volte contare fino a dieci e pensare a quanto li ami quando non ti fanno arrabbiare. Però sono in un forum apposito e vedo tante storie come la mia... - Benedikta
Mamma mi dava schiaffi sul sedere da piccola. Papà schiaffoni in faccia da grande. Indovina con chi non ho più nulla a che fare? (1974) - SignoraLiú from FFHound(roid)!
Thomas, a volte il perdono e il passarci sopra è uno sforzo che dà pochi frutti...è il tuo essere che si ribella. - Maria Modeo
Adesso però ci dici a che serve 'sto sondaggio? Abbiamo vinto il fustini del dash? - Benedikta
Maninafutura, scusa ma mi fa ridere l'immagine dei tuoi che ti vogliono colpire con un'arma impropria...per *educarti*. - Maria Modeo
io, se dovessi criticare qualcosa ai miei, è che prima dei 18 non potevo fare niente (= facevo tutto in sotterfugio) dai 18 in poi BAM. non è una cosa che una diciottenne scema sa gestire. volevo anche dire che le botte prese sono state (quasi) tutte da adolescente cretina, non da bambina. da bambina sculacciate "buone". - paolina
sì (1964) - Franka®
La questione dell'età poi è importante! Molti genitori smettono di picchiare i figli verso i 12 -13 anni, a seconda della stazza. Mi sembra una dimostrazione che le botte precedenti in fondo fossero una cosa un po' vigliacca. - Maria Modeo
Una diciottennne, in un paese che non sia l'Italia, vive oramai da sola! - Maria Modeo
In effetti mia mamma smise quando avevo 13 anni perché rispondevo alle botte - Benedikta
Manca, cmq, un contributo molto importante a questo sondaggio. - Davide in the TARDIS
... - paolina
Purtroppo conosco casì in cui le parti si ribaltano, e sono poi le madri ad avere la peggio... - Maria Modeo
Io voglio leggere Yeridiani. - colleen moore
io penso all'uomo andato al freddo. - Davide in the TARDIS
Il sondaggio serve soprattutto a mettere a confronto la prassi con la teoria - thomas morton ☢ from WinForFeed
E la teoria quale sarebbe? - Benedikta
Che le punizioni corporali sono una cosa che appartiene a epoche remote e barbariche - thomas morton ☢ from WinForFeed
non so, secondo me nella locuzione "punizioni corporali" è possibile far rientare troppe cose diverse. dallo schiaffetto sul culo alle sevizie. - vertigoz
ho preso qualche sculaccione e un paio di schiaffi (meritati), ma solo dalla mamma. Papà bastafa facesse un certo sguardo e... Punizioni si, tante. Ma io con gli occhi di oggi penso abbiano fatto bene. Non sono traumatizzata, non picchio mio figlio (anche se le ha prese in situazioni gravi, per reazione di paura più che di rabbia), ma prede delle punizioni commisurate alla malefatta. (1971) - sooshee
come vertigoz, c'è una bella differenza tra i maltrattamenti sistematici e quegli schiaffi quando ce vo' che rinforzano il concetto di limite - Roux
mah... io ne ho prese tante, le meritavo pressoché tutte. E quelle che ho preso senza meritarle erano a compensazione di quando le meritavo e non le ho prese. - Franka®
(1965) mai, ma praticamente ho avuto solo il padre, mia madre è morta quando ero piccolo - jesup ॐ
(1975) no, mai - io invece ai miei figli ogni tanto uno sculaccione glielo affibbio - tozzill@
Comunque poco tempo fa ho letto un articolo (che ora mi è impossibile ritrovare ma non mi arrendo) sul fatto che i ceffoni della mamma non fanno danni (se moderati, saltuari e sensati rispetto alla malefatta), mentre quelli del papà lascerebbero un segno maggiore. ma boh, ripeto io le ho prese, non mi hanno mai fatto male fisicamente, quindi non parlerei di maltrattamenti ecco. - sooshee
Le punizioni, corporali oppure no, secondo me sono un vicolo cieco. Una punizione efficace, la prossima settimana non lo sarà più; dovremo quindi pensare ad un'altra punizione, magari un po' più *punitiva*. Poi la punizione(ti tolgo il videogame, il giocattolo, 30 grammi di pasta), spesso non ha nessun legame con la malefatta, quindi non spinge ad una riflessione sull'accaduto. Educare a forza di premi e punizioni è poco efficace, stancante, e genera un pessimo clima in casa. - Maria Modeo
ma non dicevo come metodo educativo, come fatto della vita, prassi, appunto - thomas morton ☢
Thomas, naturalmente mi trovi daccordo! E non so se trovo più inquietanti le mazzate date da molte mie vicine (abito in un quartiere di periferia), accompagnate da promesse e minacce di morte tipo: -t'aggia accidere!-, oppure quelle date a sangue freddo, per il bene del pargolo, da genitori che si suppone siano un po' più evoluti! - Maria Modeo
Mia madre ci dava di ciabatte e alla sera mio padre metteva in moto la sciàfàdora (oh, a due a due fin quando non diventavano dispari). Tutte meritate e, come ho avuto modo di dirgli, io, fossi stato in loro, me ne sarei date il doppio. Mi han risposto che non me ne han date poi così tante, curioso come la mente distorca il ricordo. E curioso come alla buonanima di mio padre l'abbia ringraziato per gli schiaffoni, ma mica ci ho detto mai del bene che gli volevo...vabbè, comunque 1975, per la statistica. - cliste from FFHound!
Sciàfàdora? Non la trovo con Google...cos'è? - Maria Modeo
+1 "io, fossi stato in loro, me ne sarei date il doppio" - Franka®
Le mamme degli anni 50 raramente picchiavano, al massimo uno schiaffo.. Ma i padri... Il rituale era sempre lo stesso: slacciamento della cinghia.. e via la cinghia dai pantaloni..e secondo al gravita le cinghiata poteva arrivare anche dalla parte della fibbia.. - Yeridiani
(@Maria: per come mangiavo da piccola, 30 grammi di pasta in meno erano un premio, non una punizione. Ma l'ho detto, ero impunibile: teflonata a ogni cosa.) Detto questo, tendo a concordare con Maria: quando si arriva a ricorrere alla punzione fisica si è già usciti sconfitti dal confronto. Credo faccia parte della natura dei bambini sfidare l'autorità genitoriale (ed è una sfida... more... - Alice Twain
Molto (1980). Papà schiaffoni forti per abitudine. esempio: 'Papà, posso fare questa cosa?' 'No' 'Perché no?' 'Perché lo dico io, e in questa casa decido io' 'ma..' e schiaffone. Questo fino ai miei 13 anni, mi sono ribellata, ci siamo picchiati fortissimo a vicenda e gli ho detto che se mi avesse picchiata ancora me ne sarei andata di casa. ed ero davanti alla porta, eh. si è... more... - Lulù cercacasa
io non ho mai pensato che mio padre (mia madre l'ha fatto di rado) mi prendesse a sberle per suo piacere, forse la discriminante è questa. - Franka®
beh, io do per scontato che i casi di vero sadismo siano rarissimi, però esistono pure le nevrosi - thomas morton ☢
@Maria, "sjafadòra" è la macchina che dà gli schiaffi in polentonese ^_^ - Alice Twain
no, mai (1968) - marco
a volte e sempre a fin di bene - 1982 - 56k, 56k
Scusate, ma senza punizioni e premi come si educa? Con la filosofia? Manco gli adulti sono esseri razionali, figurarsi i bambini. - ıɔ ǝɯɯǝ ˙ɹp from Android
non lo so però noi non usiamo premi né punizioni ma mi sembra di avere dei figli educati discretamente - chiaratiz™
Ho l'impressione che in tutti questi discorsi assoluti si rascenda dalle caratteristiche del bambino. Ci sono bambini che si rendono conto di quando fanno qualcosa di sbagliato e con cui si può ragionare. Poi ci sono degli impuniti che non sentono ragioni e con cui le punizioni ( e forse pure le botte ) sono la sola soluzione. - ıɔ ǝɯɯǝ ˙ɹp from Android
Ma senza premi e punizioni si educa tranquillamente, e i miei figli mi sembrano sani di mente. Noi per esempio ci teniamo molto allo studio, ma mai abbiamo promesso premi per i buoni voti! Del resto che se ne importano i bambini dei nostri premi...dopo un po' diventano indifferenti. - Maria Modeo
Alice, sarebbe una schiaffatrice? : ) Riguardo il cibo, per alcuni bambini è un punto dolente, in entrambi i sensi, grosso terreno di scontri e ricatti. I mei nipoti, di grande appetito, vengono a volte ricattati sulla cena... - Maria Modeo
ıɔ ǝɯɯǝ, quindi teorizzi l'esistenza del bambino ingestibile? Forse ci sono casi davvero difficili, ma a questo punto abbiamo un problema patologico. - Maria Modeo
La scena descritta da Lulù, ceffone senza alcun motivo tranne l'assenza di argomenti del genitore, a me urta assai. Però capisco che molti genitori la pensino ancora così...si fa così perchè lo dico io. - Maria Modeo
il fatto è che l'educazione inizia a 0 mesi, non a 6, 8 o 10 anni. E le regole si definiscono da subito, non esiste la possibilità di sgarrare perché le regole se esistono devono avere un senso e anche un senso comprensibile. A un anno un bambino capisce benissimo quando tu dici NO perché lo dici quando serve, non a cazzo. Per il resto vale la ragionevolezza e con i bambini si parla del... more... - chiaratiz™
quoto in toto chiaratiz - marco
Io credo che le cose scritte da chiaritz siano vere, ma credo anche che, salvo casi di disturbo dei genitori, ognuno faccia sempre come può. Anche i genitori con tendenze alla violenza. Magari hanno o avevano problemi tali da non essere in grado di fare i genitori, ma nulla ti impedisce di avere un figlio. E credo che i casi di violenza regolare meritino la nostra pena per vittima e carnefice, non il nostro giudizio. - Lilith
Maria, premi e punizioni si danno in molti modi, non per forza in caramelle e ceffoni. Non credo che nessuno educhi i propri figli a sillogismi. Anche l'approvazione è un sistema di premi e punizioni, anche se più soft. - ıɔ ǝɯɯǝ ˙ɹp from Android
@ıɔ ǝɯɯǝ: e i figli totalmente teflonati anche all'approvazione/disapprovazione? 8-D Io ci andavo vicina (ero un pessimo elemento, lo so). @maria, il bambino ingestibile forse esiste nella maniera in cui esiste il genitore ingestibile. Alla fine il punto forse è lì: ci sono coppie genitore-bambino che funzionano e coppie genitore-bambino che non funzionano. - Alice Twain
Io ho visto un ragazzino patologico mettere in crisi educatori che ritengo piuttosto bravi. Non so se era ingestibile in assoluto, ma non conosco nessuno che riuscisse a gestirlo. - ıɔ ǝɯɯǝ ˙ɹp from Android
1988. Ceffone sempre al 3. EDIT: Non ho motivo di lamentarmene e comunque nel 90% me la meritavo. - Daniel
Maria, figurati come urtava me. tra l'altro ero una bambina buona al limite della stupidità. al contrario di mia sorella, più piccola di me, che invece era molto furba e maliziosa. io volevo che mi spiegassero le cose, volevo motivazioni, discussioni, non volevo farle di nascosto, mia sorella mentiva e faceva quel che voleva, ma davanti a loro era solo 'sì, certo, farò come dici, hai... more... - Lulù cercacasa
Putroppo la famiglia che non funziona è una realtà che conosco molto bene, ed è un vero inferno. L' approvazione è qualcosa di fondamentale per il bambino, e un genitore disconfermante è veramente dannoso...quindi più che un premio è una necessità vitale! - Maria Modeo
Alice, è proprio questo che intendo. Se hai la fortuna di avere a che fare con ragazzini con cui l'approvazione funziona, buon per te. Ma non si può generalizzare, con bambini diversi servono metodi diversi. - ıɔ ǝɯɯǝ ˙ɹp from Android
1973, io non so come mai ma tutte le volte che mi prendevo con mia mamma lei era con la scopa in mano :) - mastrangelina
Cålexánðrís, esprimo giudizio negativo sulla pratica delle botte, ma sono consapevole che tutti siamo umani, perdiamo la calma e via dicendo...ma qui se ne discute in maniera teorica, e molti stanno teorizzando l'utilità delle punizioni corporali; io manifesto il mio parere contrario! - Maria Modeo
per quanto riguarda l'educazione la mia opinione più volte espressa (e giustamente ignorata) è che i bambini, semplicemente, non si educano, ma si gestiscono. tanto botte o no non fa nessuna differenza, se uno è nato stronzo l'unico modo per impedirgli di essere stronzo pure da grande è affogarlo - thomas morton ☢
ıɔ ǝɯɯǝ , mi aiuti a dire. Un ragazziono patologico, magari adolescente, lo vogliamo trattare a mazzate?! - Maria Modeo
(pensare che io pedagogia l'ho pure insegnata) - thomas morton ☢
Un patologico si tratta a farmaci, se di patologia si tratta. - Lilith
Quindi ora levano gli scudi quelli che sono contro i farmaci ai ragazzini in tre, due, uno VIA - Lilith
Io sono proprio per non violare lo spazio vitale! Ho visto mamme letteralmente *incatastare* i figli in cosiddetti abbracci contenitivi, col solo risultato di renderli sempre più insofferenti. - Maria Modeo
@ıɔ ǝɯɯǝ: quando il metodo diverso è le mani, allora molto probabilmente la coppia non sta funzionando. E lascerei fuori dal discorso i casi di patologia, che non richiedono botte, richiedono terapia (generalmente terapia per tutta la famiglia) e cure. - Alice Twain
Non sono un medico, quindi quando dico patologico lo dico in senso colloquiale, diciamo ingestibile. E non dico di prenderlo a mazzate, dico solo che senza premi e punizioni vere non si andava da nessuna parte. - ıɔ ǝɯɯǝ ˙ɹp from Android
Premi e punizioni funzionano troppo a breve termine, e soprattutto non hanno alcuna funzione educativa, se per educare intendiamo portare all'autonomia, al piacere di stare bene con se stessi. - Maria Modeo
21/5/1976 sì, moderatamente - marco sbarrax frattola from YouFeed
Thomas, se uno è stronzo e lo picchi pure, certo non migliora...quindi forse un po' di differenza c'è. - Maria Modeo
se è stronzo le botte che non prende da te le prenderà dagli altri, alla fine è la vita che ti educa (con questa ci faccio una maglietta) - thomas morton ☢
@ıɔ ǝɯɯǝ Ingestibile da chi? E perché? - Alice Twain
Eh lo so Thomas. Ma non è che uno ci diventa, stronzo? Qui non mi pronuncio... - Maria Modeo
Ingeatibile dai capi scout del gruppo di cui facevo parte. Ma anche dai genitori, mi dicono. - ıɔ ǝɯɯǝ ˙ɹp from Android
I capi scout ne hanno combinate con bambini che conosco...stendiamo un velo pietoso. - Maria Modeo
Io je meno già adesso - Apostocosì (Vulvia) from iPhone
no. "69 Più volte mia matreh minacciò me e mia sorella col battipanni, mentre fu usato solo per i panni. - Stefano bianconiglio
Quoto chiaratiz, le botte non sono un metodo educativo, le botte sono la vostra sconfitta - Benedikta
cioè, fai capire, ne abbiamo toccate e abbiamo pure perso? - pieghinsky
No, quotavo chiaratiz che diceva che tirar le botte ad un bambino è una sconfitta. Io credo che lo sia, è la propria incapacità e la rabbia del momento che fa tirar le botte, se in quel momento il genitore riuscisse a vedersi dall'esterno capirebbe che è inutile. IMHO a me piace molto questo metodo educativo, ben spiegato in questa scheda: http://www.corem.unisi.it/bibliog... - Benedikta
Gordon, un nome una garanzia. C'è da saper fare l'ascolto attivo, all'inizio, non proprio semplicissimo ;) - Stefano bianconiglio
Gordon è una lettura interessante, per genitori ed educatori. le sue tesi sono state sperimentate in molte scuole americane, quelle dove i ragazzi portano le armi, con buoni risultati. A nche lui sconsiglia premi e punizioni. - Maria Modeo
Infatti ha scritto anche anche "Insegnanti efficaci" dove spiega anche tecniche di problem-solving utilizzando il gruppo-classe come una risorsa. Può essere applicato nella maggior parte dei contesti sociali, anche quelli problematici. - Stefano bianconiglio
Non sapevo esistesse anche Insegnanti efficaci, io ho genitori efficaci 1 e 2, il 2 in francese perchè in italiano non era ancora stato tradotto (o almeno non riuscivo a trovarlo) e mi piace molto. Non è per niente facile applicarlo, a volte soprattutto verso i due anni ero davvero sconsolata, ma alla lunga è premiante. Adesso la più grande è in prima elementare e sono contenta di aver... more... - Benedikta
Qualche sculacciate da contare sulla punta delle dita. Penso che fosse perché mi fratello maggiore intercedeva sempre per me anche quando le facevo veramente grosse. Mio fratello è quello autorevole dei due - zuck from Android
Beneamma, visti i tuoi trascorsi, hai sicuramente un radar per i comportamenti dannosi per i figli. non mi farei quindi tutti questi problemi. Non sono daccordo nell'applicare alla lettera nessun metodo in particolare...bisogna comunque far venire fuori noi stessi. - Maria Modeo
Non è che lo applico alla lettera non riuscirei :) Però le modalità di ascolto, di spiegare etc. le ho fatte mie. Io ho sempre messo pochi divieti, ma quelli che metto vanno rispettati sempre, senza eccezioni (tipo dare la mano se si attraversa la strada, etc.) perchè se li ho messi c'è una spiegazione (pericolo o simile). Per il resto sceglie la piccola cosa fare, non mi impunto come... more... - Benedikta
@Maria, non credo che pensi che dare sculacciate faccia "venire fuori noi stessi" mentre Gordon spiega come si può fare. Torna utile essere un po' eclettici, tenendo presente dei riferimenti, Gordon è uno di questi. @beneamma: I paletti mi sembrano una gran bella cosa, anche tu hai integrato le cose che più ritieni utile nel metodo gordon. "Lei ha capito che eri molto arrabbiata" è come... more... - Stefano bianconiglio
Stefano, forse non hai letto tutta la discussione...io sono assolutamente contraria a schiaffeggiare i bambini. E far venire fuori se stessi non vedo perchè dovrebbe significare usare le mani! Io mi sono tante volte arrabbiata, a volte innervosita, ma mai, mai,ho avuto il gesto istintivo del colpire. Beneamma, avendole sonoramente prese da piccola, e avendo capito che non era un comportamento sano quello di sua madre, dovrebbe essere in qualche modo vaccinata. - Maria Modeo
Immaginavo Maria, scrivevo "non credo" proprio per questo. Quindi la domanda è "come facciamo uscire noi stessi ?" o "Quando siamo autentici con i figli ?" - Stefano bianconiglio
Presi ceffoni occasionali da mia madre. Tutti meritati, tutti utili. 1968. - Tony Maestri
Come in qualunque relazione amorosa...mica leggiamo manuali per uscire con l'innamorata!. Poi naturalmente siamo esseri pensanti, curiosi, quindi leggere testi interessanti sull'argomento educazione dei figli può essere utile! Ma non come istruzioni per l'uso. - Maria Modeo
con l'innamorata/o è una relazione paritetica, non come genitori/figli. Vi è da sperimentare anche se per certi versi gli assomiglia. Si impara anche nelle relazioni amorose, si impara ancòra meglio se ci si è già risolti nel rapporto con i genitori. Senza "Istruzioni per l'uso" o pensare a "manuali" lo davo per scontato . Vi sono delle fonti dove si propongono metodi. Ognuno sarà capace di muovercisi da solo ed applicare quello che riesce ad applicare con le proprie risorse e competenze. - Stefano bianconiglio
Si impara anche nella relazione con i figli, poi le dinamiche con i vari figli possono essere molto diverse. Per me ci sono dei confini che non vanno oltrepassati, ma non lo vivo come uno sforzo, è proprio la mia natura: mi repelle la sopraffazione. - Maria Modeo
la sopraffazione ti provoca repulsione - Stefano bianconiglio
E anche per quest'anno, abbiamo assegnato il premio alla Montessori di stocazzo. Dovremmo ripeterla più spesso, questa discussione. - Tony Maestri
Tony, ma i ceffoni erano stereofonici? - Maria Modeo
A volte sì, ma sempre pari. - Tony Maestri
Capisco... - Maria Modeo
portava sfiga distribuirli dispari? Mancava stocazzo nella discussione, sempre meglio metterlOH WAIT - Stefano bianconiglio
be' ... il mio babbo mi ha dato uno schiaffo solo e mi son rimasti i segni delle dita sulla guancia per due giorni. Mi ha beccato a fumare al cinema. Avevo 8 anni! (1961) Io e il mio amico fumammo un pacchetto di Muratti mentre proiettavano Faccia da schiaffi!!1!!!1 - Goffredo
Stefano, è come nei cartoni animati. Al primo diventi scemo, al secondo torni furbo, al terzo scemo, al quarto furbo, e così via. Da lì il famoso detto "te le do a due a due, finché non diventano dispari". - Tony Maestri
era pure il '61 immagino i condizionamenti per far fumare le sigarette alla gente. Ricordo che c'era questo tipo di approccio "Io sono grande e faccio quello che mi pare, tu sei piccolo e fai quello che dico io" - Stefano bianconiglio
Poi a volte 'sti genitori perdevano il conto... - Maria Modeo
Tony, ah, il detto, lo conosceva mio zio ! @Maria la matematica non era il loro forte. - Stefano bianconiglio
@ Stefano, certo, i genitori fumavano! Ah, a 13 anni poi presi un nocchino perché si accorsero che quando ero solo prendevo la macchina e andavo in pineta a fare la gimkana ... tipino tranquillo. - Goffredo
(1965) mio padre, mai never ever. mia madre ogni tanto sì. e ancora adesso non credo che le meritassi sempre, con mia madre ho ancora adesso un rapporto molto conflittuale. Bibi qualche rara patta sul sedere da me l'ha presa. Adesso non serve più. - Andrea Beggi
Goffredo, eri di parecchio sveglio ! :D - Stefano bianconiglio
Poi invece c'è la gente che ne ha prese poche. Che magari ne avesse prese di più, avrebbe capito che a mettersi su un piedistallo a dare lezioncine di vita al prossimo, si rischia di fare la figura della stronza. - Tony Maestri
c'è la libertà di espressione - thomas morton ☢
Non sapevo che se uno dice come la pensa su un argomento è una stronza...è vero che la discussione virtuale, molto più di quella faccia a faccia, trascende facilmente e finisce a pesci in faccia, però qui si esagera! : ) - Maria Modeo
Il problema non è che lo dici. Sei stronza perché pensi cose da stronza, il dirle fa solo sapere agli altri che sei stronza. - Tony Maestri from iPhone
Due schiaffi che ricordo molto bene e per il resto la penso come Maria. - marta from FFHound(roid)!
Tony, ho capito che ti sono simpatica...va bene così. - Maria Modeo
Ma chi te conosce? A te non piace la "sopraffazione", a me non piace chi si arroga il diritto di giudicare le vite altrui di cui non sa un cazzo. Bene così, saluti. - Tony Maestri from iPhone
si vede tieni la coda di paglia - thomas morton ☢
Azz c'è un flame e manco proprio io?? Mi si avverta per favore.. - Yeridiani
yeri chesta maria modeo e' della scuderia tua? a quanto me la vendi? - Angelo Fissore ✞
piace a me, lasciala stare - thomas morton ☢
scuderia?? Ma Angelo come te se deve di che io non conosco nessuno (e me ne guardo bene..) ne perdo tempo con messaggi privati.. (tanto non posso più trombà..) - Yeridiani
grazie amico allora me la piglio io pare sfiziosa. morton nun teniamo un cazzo da spartire parla a tony maestri - Angelo Fissore ✞
Certo che un flame che parte da un post dove si mena era fatale.. - Yeridiani
Io ho partecipato (era la mia prima volta) perchè l'argomento mi interessa molto...poi 'ste cretinate di scuderie cavalli e vendite....vabbuò. - Maria Modeo
perdona l'amico mio è un po' scimunito - thomas morton ☢
gia' l'aggio capita ci piace fare la selvatica - Angelo Fissore ✞
Sto cominciando a capire l'utilità della funzione Blocca. - Maria Modeo
ma chi cazzo si crede di essere chesta cretina - Angelo Fissore ✞
sì ma non mi hanno mai fatto male '73. - Leonardo Blogspot
no (1974) edit: ho visto adesso che avevo già risposto... - astry from Flucso
qualche meritatissimo ceffone '82 - 56k, 56k
Qualche sculacciata sotto gli 8 (1983) - cagnulein from Flucso
(1975). sì, ma soprattutto mi menavano la maestra e le suore. che chiesero il permesso ai miei. permesso concesso. la maestra mi dava delle ceffe in faccia. e siccome avevo gli occhiali e aveva paura di romperli mi chiedeva di torglierli (vieni qui che ti devo dare uno schiaffo). finora questa storia mi ha sempre fatto ridere. ora che ci penso meglio credo che dovesse essere alquanto umiliante. - vertigoz
Certo che si ceffoni e sculaccioni poi vero i 13 anni mia mamma ha smesso si faceva male e io dovevo frenare l istinto di schivarli: la cosa la faceva incazzare di bestia - bic aka nanomelmoso from iPhone
1969 menato pochissimo - Gianni
1967, qualche sculacciata pure io - Marco Beccaria
1971, sempre prese, senza mai esagerare, ma con una certa costanza - Ivan Crema
1962 - mia madre se doveva darci due scapaccioni a me o mio fratello non ci pensava su due volte, mio padre forse mi ha sculacciato 3 4 volte al massimo. Ma non erano botte, due tre sculacciate e stop finita li date solo con la mano mai nessun oggetto. Direi che ne io ne mio fratello abbiamo mai avuto problemi per questo. I miei nipoti ( 7 e 3 anni) a volte uno scapaccione lo prendono pure loro ma sempre appunto la sculacciata di mano non persistente insomma le botte sono altro. - SteveAgl-May WP be with u
marco
C'è tra voi qualche social media strategist (seria/o) in zona Roma per eventuale collaborazione con una casa editrice?
Marco, inserisci un indirizzo email a cui chiedere maggiori informazioni e/o candidarsi. Grazie. - Smeerch
Mi interessa. Si possono avere più info? - Cesare Pyno Gattini from Android
più info +1 - Francesco Mosca
Chiedo scusa a tutti gli interessati. Mi sono mosso di mia iniziativa e troppo presto. Al 90% avremo bisogno di questa figura, in caso riposterò a tempo debito con tutte le info necessarie, link al sito e tutto il resto. - marco
marco
ma come le peschi queste perle! :D - Professor m.v.s.
I dialoghi sono esilaranti - marco
recitano come se leggessero il copione per la prima volta... - Professor m.v.s.
E che fior di copione - marco
argh - TaS
(togli la s così si vede da qui) - yespa
A 8.59 è evidente che il protagonista è un lettore forte... - marco
GimliSS (Alberto)
Prima di una lezione attacco il pc al proiettore e appare questo sfondo. Si alza una voce "Firenze!" #facepalm http://t.co/2InwoHABdL
Prima di una lezione attacco il pc al proiettore e appare questo sfondo. Si alza una voce "Firenze!" #facepalm http://t.co/2InwoHABdL
Spero che sia stato cacciato/a dall'aula - marco
no, ma l'ho sputtanato a sufficienza :) - GimliSS (Alberto)
posso chiederti dove insegni? - marco
Beh non ha tutto i torti. Solo che sta in lontananza. Molto in lontananza, laggiù dopo Empoli. - Minciaroni™
certo marco. ho appena finito un dottorato (a pisa) e sto aiutando la mia prof.ssa nei suoi corsi a Sassari - GimliSS (Alberto)
dovevano commettere lo stesso errore con il nostro Direttore in aula (lui pisano di ferro). Ho immaginato la scena https://www.youtube.com/watch... - GimliSS (Alberto)
... - .mau.
Bella Bientina! - Ciocci from Android
reloj
Stavo pensando che ormai ho dato quest'immagine di persona orribile e non c'è più rimedio
brindiamo? - teiluj
Bene. - S.
Ti ammiro. - S.
la memoria è sopravvalutata. - astry
A volte si fanno degli errori di valutazione - reloj from Android
e senza dover pagare un press agent - chamberlain from iPhone
Si dice quello che non si vorrebbe dire, non pensando alle conseguenze - reloj from Android
ti serve - per caso - una professionista della reputescion? - Laura Vanderbeat
Uno dice Tanto è l'internet - reloj from Android
mai dire tanto è l'internet, mai - Laura Vanderbeat
Dice cose, non si rende conto che certe cose non si cancellano - reloj from Android
Non ti rendi conto che l'immagine che dai di te in una frase, in una sola frase è quella che ti porterai appresso per sempre - quel sempre relativo all'internet, s'intende - reloj from Android
come no, c'è il tasto delete. pensavo che lo sapessi - Sara T. from YouFeed
cighidin - Fabrizio Casu
E solo dopo capisci che ormai è fatta - reloj from Android
un'operazione di personal cleaning si può sempre fare. potresti andare in convendo e livetwittare il tuo redimento da lì. - Laura Vanderbeat
ma non eri tu, ero io che avevo trovato aperto il tuo carillon delle password candite e ho inscenato tutto perché ti odio ma adesso lo sto dicendo a tutti perché sono un genio del male AHR AHR AHR - Duiglio
Non c'è rimedio. Alcuni (molti) ti vedranno attraverso quella frase - reloj from Android
Per te era solo un momento - reloj from Android
reloj, guascone, che minchiazza - teiluj
Insomma, poi sei triste. - reloj from Android
E POI SUBITO DOPO PENSI A OCHETTA E DICI MAVAFFANCULO - reloj from Android
Brindiamo - reloj from Android
perfetto - teiluj
Mi sono ricordato che per un periodo ochetta mi commentava. Poi non più. Chissà perché. - S.
Gradirei un bicchierino di webrepiutescion del '66 - reloj from Android
pensa a belen dopo che è uscito il video porno. - Laura Vanderbeat
Almeno belen è bona però - reloj from Android
fai capire, hai ricevuto queste note piccate? - Sara T. from YouFeed
No, era la mia coscienza - reloj from Android
Mi ha lasciato tutti dei post-it sul frigo - reloj from Android
ah ok - Sara T. from YouFeed
Brindiamo - reloj from Android
perfetto - teiluj
reloj ti ftimo moltiffimo. brindiamo. - milla
Perfetto - reloj from Android
ma no dai, io ti ho sempre stimata. A prescindere. - marco
ma nu - marbi
Pultroppo sì, Marbi. Brindiamo - reloj from Android
ma nu +1 - Laura Vanderbeat
Dovrei approfittarne, invece #ch-ch-changes - reloj
marco
Ma a voi Crozza fa ridere?
Non tutti i personaggi, ma alcuni sì, moltissimo. In generale mi piace molto. - Lucretia, my reflection ൠ from Flucso
quasi sempre. - yespa
affatto - teiluj
mi credi se ti dico che non l'ho mai visto? in compenso ne ho sentito parlare tanto... - Professor m.v.s.
Ti credo, Al, perché io stesso l'ho visto pochissime volte; sarò stato sfortunato, ma non ho riso quasi per niente. O forse ho perso il senso dell'umorismo. - marco
no - taz
marco
Mi hanno trovato un'intolleranza al lievito. La cosa veramente devastante è che coinvolge anche la BIRRA. La birra, cazzo.
doh! io non sono intollerante ma non posso bere: consolati! - Professor m.v.s.
ci sono intolleranze e intolleranze, prima di decidere di prenderle sul serio eh - Lorenzo R v rs
Intolleranza leggera, di primo grado. Comunque c'ho una bella lista di cibi da evitare. Domani approfondisco dal medico di fiducia. - marco
farebbero prima a sopprimermi, soffrirei meno - benty from BuddyFeed
Che tragedia - Ivan Crema
Sperimentassi simile e tragica esperienza mi darei anima e corpo ai distillati - obe from Android
Ho sentito da poco che l'intolleranza al lievito sia un'invenzione dei dietologi per far mangiare meno carboidrati. Ma prendi quest'info con beneficio d'inventario. - Emma Woodhouse
Dove ti hanno diagnosticato questa intolleranza? Ospedale o altro? (Ci sono allergologi, manco pochi, che non credono all'esistenza delle intolleranze: o sei allergico, o non hai nulla, insomma) - SignoraLiú from FFHound(roid)!
marco
BAMBINA DI DAMASCO Qui il sole illuminava il suo viso / qui lei rideva e danzava / qui il vento alzava la sua gonnellina / qui la sabbia si infilava tra le sue piccole dita. / Qui si sono dispersi granelli rossi /
piccoli granelli in aria. / Qui solo qui / una polvere bambina / si è ricongiunta all'infinito - marco
(poesia di mia cognata Rima, siriana, che vive a Damasco) - marco
marco
La mattina presto fate l'amore, non il jogging.
presto a che ora? No perché io prima delle nove sono inservibile - chiaratiz™
Anche - marco
stesso, sia per jogging che per sesso - Lorenzo R v rs
ma tipo prima di lavarsi i denti, aver fatto doccia colazione e la cacca? - Mr P
La cacca non saprei, fate voi. Ma chi fa jogging dopo la colazione e la doccia? - marco
non troppo presto +1 - chamberlain from iPhone
(mi concentravo sulla mattina presto, non corro da quel dì') - Mr P
ma anche la sera! - Professor m.v.s.
zisho
Domanda molto seria: quanti di voi hanno un partner che non ha assolutamente nulla a che fare con Friendfeed e affini, e che in generale ha un rapporto con internet profondamente diverso dal vostro?
io. - videogirl
io - La Maestra
io - wolly
cioè dici quanti hanno partner che sono persone normali? - vertigoz
Io - corax from FFHound(roid)!
al momento no, ma il 99% dei miei ex sta pochissimo su SN e nessun ex su FF. - Selkis
io - boltz
io - oddbody from fftogo
io - .mau.
io - alfo
io - AndreaR
Me ne guardo bene... - Yeridiani
Io, prima. - Il Maestro
Vertigoz si, esatto. E cosa pensano del vostro rapporto con Friendfeed e affini, e più in generale del modo in cui voi utilizzate internet? - zisho from FFHound(roid)!
(zisho la seconda domanda merita uno spinoff) - andy monroe
o/ - Franka®
Io non ho una partner - Mic
io l'avevo ma l'ho rotto (ha finito con l'iscriversi a ff pure lui). - nandina
(LOL, nandina) - Franka®
io - Pimpi
Io più o meno. Mio marito è su FB ma lo usa poco, altri SN non ne frequenta - Valentina Quepasa
io vorrei (altrimenti non sarei costrett* a scrivere in incognito) - QuestoQuello&Quellaltra
ovviamente marcello pensa che sia completamente pazza. è come chiedere di che colore era il cavallo bianco di napoleone scusa. - videogirl
0/ - LilaLaMarea from Android
È solo su fb ma lo usa poco. Ha letto spesso la home di ff e ha capito che è un posto diverso da altri. A dire il vero non gliene frega nulla, ma credo dipenda anche dal fatto che non uso i sn quando siamo insieme. - SignoraLiú from FFHound(roid)!
io! - Benedikta
(lui usa abbastanza facebook ma posta solo robe tipo articoli del fatto quotidiano e qualche foto delle vacanze ogni tanto quando si ricorda. solo ieri mi è parso che ci tenesse particolarmente che condividessi le mie foto delle vacanze anche sulla sua bacheca ma in effetti era un set di foto venuto particolarmente caruccio e si vede che voleva mostrarlo agli amici) - videogirl
Il mio ultimo ragazzo sapeva che stavo su un SN dove conoscevo gente, sapeva che alcuni di loro li conosco dal vivo, non gliene fregava poi molto perché comunque quando stavo con lui lasciavo il cel in borsa. Forse però io non riuscirei a stare con qualcuno che sta su FF o SN simili. - Selkis
Facebook non conta, dai. - zisho from FFHound(roid)!
La mia lei ha conosciuto tramite me alcune persone che stanno su FF, e ogni tanto le parlo di quello che succede qui, è abbastanza incuriosita. Qualche volta ha pensato di aprirsi un account, ma poi ha lasciato perdere perché lo considera un mio spazio. - lester
io - Pekkla
mia moglie non usa nemmeno FB. In compenso ogni tanto sbircia la pagina del socialino dell'odio - .mau.
Io sono il parnter di cui chiedi :) - Federico
io - мик
io. La differenza è che lei, pur avendo sia qui che su altre piattaforme (tumblr, twitter, fb etc) diversi account, lurka molto ma interviene raramente (se non praticamente mai). Oltre a quello, passa la quasi totalità del tempo a leggere articoli su riviste di medicina (e no, fortunamente non è una gomblottistah, semplicemente le interessa molto il campo). L'unica cosa che facciamo... more... - gualtiero
quello che credo (e mi pare da alcuni confermato) è che, quando sono assieme ai partner, non stanno su frenfi. (mi pare logico, pure, non come noi che invece di parlarci ci scriviamo nei commenti chi deve cucinare e chi apparecchiare) :D - micia
Mia moglie pensa che dedichi troppo tempo a sparare cazzate qui sopra. Sapete che bene che non è vero - AndreaR
io forse non potrei starci, se anche lui non fosse qui. Non perché mi sarebe vietato, ma perché si innescherebbero delle dinamiche di tensione, credo. - chiaratiz™
Carlo non ha Facebook, non ha twitter, non ha un account qui. Però chiede sempre come stanno Cesarini e Mariacro'. - frine from Android
io - zoca from FFHound!
io - bianca from Android
io, e lei pensa che il mio "profondo" rapporto con internet sia solo un grande gioco. Mi salva solo il fatto che con internet io ci lavori pure per cui un po' di "serietà" ce la vede. - Claudio Cicali
no friendfeed +1, ma il rapporto con internet, nel senso di starci sempre attaccato, è simile. - naltro
+1000 Claudio - A. Morloi Grazioli
Qui, niente friendfeed nonostante mi abbia accompagnato ai dudcamp, utilizzo di internet molto limitato. - Sabrina Briganti
"nonostante" - naltro
Eh, oh, non era scontato venisse (per ben 2 volte). E' un ragazzo che si adatta :P - Sabrina Briganti
se scrivessimo di più in francese forse si sentirebbe meno escluso - oddbody from fftogo
quanto al cosa pensa lei del mio rapporto con friendfeed: quando mi vede che ridacchio davanti al pc mi dice "sei su friendfeed?". Poi ogni tanto le leggo i thread più divertenti; vertigoz e giummi sono personaggi che le sono noti, per dire. Ah, e poi ogni tanto qualche frenfider si materializza per venire a trovarci al mare. - naltro
obbo: magari è quello, sì :P naltro sì, la cosa del ridere "sei su friendfeed?" lo fa anche lui. - Sabrina Briganti
ora che ci penso una volta mia moglie è intervenuta. Le ho creato l'account apposta per un thread particolare e ha fatto quell'unico commento di una sola parola: pesto. - naltro
Io - paoletta
Io. Il mio ragazzo sa cos'è ff perché ogni tanto gliene parlo, ma non ha mai avuto nemmeno la tentazione di aprirlo / iscrivercisi. Però ogni tanto, quando non sappiamo fare una cosa qualsiasi, mi dice "chiedi su ff". - Silent
a me dice "chiedi al popolo" riferendosi a tutti i social in generale - Laura Vanderbeat
io. Adesso però inizia a comparire il problema dei figli, che lurkano e commentano a voce (incuriosendo anche il papà). Per fortuna non conoscono FF, ma da ieri per sicurezza l'ho chiuso. - CaramellaMenta
o/ - miki
Uh oh, quindi c'è il rischio che il marito di Caramella possa leggere qualche boiata che scrivo, mi devo controllare... - AndreaR
io - Ivan Crema
io, ma mica solo il partner, tutto il mondo attorno. - Peppǝ
ecco, come Peppe - Franka®
anche io, tutto sommato (usa FB, le mail e poco più) - Professor m.v.s.
Io - cedmax from Android
Io (non è su frenfi ma ormai "conosce" diverse piccistar). - Duiglio from iPhone
Io, anche se conosce o ha conosciuto molti miei amici internettiani. - Letizia from Android
io metà e metà. non è sul frenfi (anche se sa parecchie cose e ha conosciuto qualche ffers) ma si rapporta all'internes +/- alla stessa maniera - strega ❄
Io come naltro, mia moglie compare su FF per commentare Sanremo e più o meno basta. Era più attiva quando c'erano le socialtv del Braciola. In compenso usa Linkedin come se fosse una cosa seria. - DiegoGhi
Io. È con l'internet che ci siamo conosciuti, ma poi abbiamo preso (in rete) strade diverse, e in generale lui passa online un tempo molto limitato. - Maya Bastanza from iPhone
(dicono tutti così) - elisabetta
AndreaR non ti preoccupare per ora ha desistito e non si è neanche creato un account su Twitter :) - CaramellaMenta
Eccomi! - Lysa
+1, mia moglie non ha neanche facebook - Maurizio
Io - gfoed from FFHound(roid)!
Io la vivo con un po' di disagio. Cioè sento che per lei, che non è abituata, il fatto che io passi tanto tempo qui, o il fatto che io veda alcuni di voi fuori di qui, è strano. A volte mi sembra le dia quasi fastidio, ad esempio rotea gli occhi quando le dico "chiedo a quelli lì" quando devo fare un acquisto o trovare un posto dove andare a mangiare etc. Sento che per lei è una cosa... more... - zisho from FFHound(roid)!
falla venire una volta così vede e si tranquillizza - chiaratiz™
io - scrip
(o magari no) - chiaratiz™
eccolo ! (se non ti stacchi da quel computer uno di questi giorni te lo spacco ... dopo che ho risposto"niente, bischerate", alla domanda "cosa scrivi?" - Goffredo
io, all'ennesima potenza. - Rob
Per la mia esperienza, ti do un consiglio: non escluderla. Se incontri alcuni di FriendFeed in RL, proponi a lei di venire con te. Magari ti dice di no, ma si convince che non hai nulla da nascondere. - lester
I miei ultimi due ex non avevano nessun SN. Sapevano di FF, chiedevano anche di alcuni di voi. Uno di loro ha anche conosciuto un gruppo di FFers trovandoli a suo dire normali. :-) C'è da dire che dopo un po' mi chiedevo quasi io perché non gli venisse la curiosità di entrare, non solo non mi avrebbe dato fastidio ma mi avrebbe pure fatto piacere, in fondo sono la medesima cazzona fuori da qui. FF non mi ha mai diviso da nessuno comunque. - sooshee from FFHound!
Ma io non la escludo affatto, anzi, più gliene parlo più sembra irritata. Finora non è mai capitata l'occasione per farle conoscere qualcuno della mia vita "virtuale" anche perché io stesso non è che vi frequento poi così tanto - zisho from FFHound(roid)!
ti sembra irritata perché evidentemente è sveglia. complimenti per la scelta. - vertigoz
la mia ipotesi è che il suo fastidio nasca non dalla prima parte della tua domanda (ff) bensì dalla seconda. Se ha un rapporto con internet molto diverso dal tuo (diverso nel senso di non lo usa mai o quasi; non nel senso di frequenta Orkut invece che FF) è probabile, anzi direi quasi normale, che non riesca a capire cosa ci fai tutto il giorno attaccato a quei cosi. - naltro
"più gliene parlo più sembra irritata" ---> parlagliene di meno. Se andate in un ristorante di cui hai letto qui, invece che dirle "Mi ha detto uno di friendfeed che qui si mangia bene" dille "mi ha detto un tipo che conosco che qui si mangia bene". - naltro
Boh si, è così. Infatti con altre persone faccio così, ma mi da fastidio dover nascondere questa cosa a lei. Cioè, io sono così da sempre, da ragazzino frequentavo le chat e i forum (quelli pure adesso) e adesso c'è frenfi. È una cosa che fa parte del mio carattere e delle mie abitudini, nasconderlo mi sta sul cazzo. Magari limitarne l'uso, quello si. - zisho from FFHound(roid)!
E CHI È QUESTO? EH? EH? DOVE L'HAI CONOSCIUTO? - reloj from Android
Lol - zisho from FFHound(roid)!
Ma io non dico nascondere. Dico di non parlare con lei di una cosa che a lei non interessa. - naltro from Android
Ma il trucco è proprio quello, non glielo devi nascondere, semplicemente non parlargliene. Con mia moglie è stato così, la vedevo infastidita, ho deciso che quello era un mio spazio e a lei non interessava. Poi dopo un po'che non gliene parlavo, la curiosità l'ha avuta vinta ed è stata lei a chiedermi. Adesso lo accetta. - lester
la consorte ogni tanto legge entrando col mio accaunt. certe volte ride, certe volte critica, spesso critica me, in generale si è arresa alla mia dipendenza da ff. - yespa
io - marco
io l'avevo. - Felter Roberto
io. - ilariaga from iPhone
io. (se dopo l'ultimo dudcamp non me l'hanno convinta a iscriversi) - ironicmoka
Io. In generale, mia moglie è agli antipodi della tecnologia, non la capisce, la teme perché la fa sentire inadeguata e reagisce con un atteggiamento aggressivo (come difesa) o di distacco. Già da quando frequentavo Usenet e i primi raduni mi guardava strano, chiedeva che bisogno avessi di leggere, scrivere e incontrare persone sconosciute. Tutt'ora, che sono passati quasi vent'anni,... more... - Sleepers
Aveva la passione del punto croce, avevo inviato un post su it.hobby.qualcosa, mi aveva risposto una signora nostra concittadina che le aveva proposto un incontro in piazza, e... ha mandato me. Ora ha scoperto FB da un paio di mesi, ma praticamente lo usa solo per leggere e condividere immagini a tutto spiano. - Sleepers
Io. Anche se su internet lui ci lavora - frasens
Immagino tutti a parte le coppie col frenfi galeotto. - Arimcatepetl
Storiella: quando sono venuti a trovarmi un paio di FFers ho avvisato mio marito e lui ha detto "Sì, sì, benissimo". Poi dopo un'oretta è tornato: "Ripetimi un po' chi è che passa oggi?" Io: "Ma sì, quelli che mi commentavano la foto dell'agnello" "Ah, ok" - Valentina Quepasa
se non frequenti i social e vedi il tuo compagno/a che se ne sta ore al pc qualche brutto pensiero lo fai, o quantomeno ti senti in deficit costante di attenzione. E' un attimo perdere il senso della misura. Inoltre il partner extra internet non capisce cosa ci si trovi di tanto interessante. E forse ha ragione. Insomma se hai la fortuna di avere un partner in carne e ossa chiudi sto cazzo di computer e vai a spalpugnartelo. FILA! - splendidi quarantenni
(Sleepers, ci vengo io a conoscere Van con te :-) ) - Franka®
Franka®, saperlo prima... (e Van è molto AWWW!!, come pure sua moglie) - Sleepers
(non ne dubito) - Franka®
Io (però è diventata paranoica sulla sicurezza <3 ) - Pierotaglia
Come naltro, se non le interessa non parlargliene. O falle vedere solo qualcosa tipo i nostri picci se pensi le potrebbero piacere e potrebbe considerarci come gli altri padroni che incontri al parco con la Jackie. Ma sinceramente penso che chi ha un rapporto così ostico verso le amicizie online difficilmente cambierà idea, soprattutto se è giovane (il mio ex era così, nonostante allora non passassi tutto sto tempo qui sopra, gli sembrava proprio assurdo) - Pea Bukowski from FFHound(roid)!
"Io. In generale, mia moglie è agli antipodi della tecnologia" +1,no smartphone, no FB, mail da poco e la controllo io - lorenzo
io - Dania
io - MarcoScud
Pea, fa la veterinaria :D - zisho from FFHound(roid)!
Ecco, vedi? Non può resistere ad un povero picci malaticcio, quindo chiediamo consiglio girale la domanda (pesca tra quelle vecchie se necessario :)) - Pea Bukowski from FFHound(roid)!
Zisho, le è piaciuto Her? - andy monroe
io - nonostante qualche hanno fa l'avessi "trascinata" su FB alla fine ha preferito il suicidio sociale. - tozzill@
Io. - Beatrice from FFHound!
Io. - Angela
Mammagari. - Anto. Ⓐ
come Felter. - µtna
@µ mi auguro per te di no. - Felter Roberto
Zisho,allora, io Melly l'ho portata qui quasi con la forza visto che è sempre stata recalcitrante ai social in generale. Poi ha trovato la stanzetta di trucco&parrucco e di X-factor/sanremo/masterchef etc... dove scrive, per il resto non scrive più. E' la dimostrazione che, alla fine, la cosa migliore, è coinvolgerla insieme a te nelle cose che fai/scrivi. - Vincio
marco
scuola digitale e ebook didattici: il punto a pochi giorni dalla campanella - http://leggoergosum.wordpress.com/2014...
bella la metafora della matita! purtroppo il "legno" è ancora tanto, e non si sta facendo quasi nulla per trasformarlo in "grafite". Hai materiale anche sul CLIL? http://it.wikipedia.org/wiki... - Professor m.v.s.
Ciao Al, hai ragione, la strada è ancora molto lunga, ma la direzione inesorabile. So benissimo cos'è il CLIL, dato che lavoro nel campo di lingua italiana L2 e LS. Se vuoi, posso darti qualche indicazione bibliografica. - marco
grazie, no: chiedevo se per caso ci fosse qualche novità nelle scuole oppure si farà finta di niente anche quest'anno :( - Professor m.v.s.
Ma no, mica non si fa niente. Si part, altroché. Si parte male,malissimo, ma si parte. - Lilith
@marco: invece se hai qualche indicazione bibliografica per me è me lo puoi dare io te ne sarei molto grata. - Lilith
@lilith intendevo direttive a livello nazionale, o tendenza diffusa, non iniziative isolate di alcune scuole - Professor m.v.s.
Ma la direttiva nazionale è che devono partire le CLIL - Lilith
"devono partire", se non vengono nominati (dai presidi?) i docenti che terranno i corsi (e quali?) mi sembra un'ottima dichiarazione di intenti, vuota di risultati - Professor m.v.s.
@Al: scusa, ma. Un conto è che i presidi non rispettino la normativa (cosa che spessissimo non fanno perché i docenti gli fanno passare ogni merdata) un conto è dire che la normativa non c'è. I docenti andavano individuati lo scorso anno, segnalati al ministero che avrebbe provveduto (e in molte regioni sono certa che lo abbia fatto) a valutare il livello linguistico di quelli segnalati... more... - Lilith
Quindi quest'anno i docenti di materie non linguistiche individuati lo scorso anno che stanno frequentando un corso per un B2 devono insegnare una percentuale di ore in lingua inglese. Dove non succede occorre citofonare al preside. - Lilith
Infine, credo che sia abbastanza lampante che la partenza nel 2012 era folle. Perché un corpo docenti con certificazione VALIDA (non scaduta e non rilasciata dalle università) che insegnasse materie diverse da lingua C1 non è che si trovi dietro l'angolo (ora siamo su ff e naturalmente TUTTI parlano inglese come un livello C1, ma poi ci svegliamo e scopriamo che nel mondo vero non è così) - Lilith
(curiosità -a scanso di polemiche inopportune- ma... chi certificherebbe il livello?) - ((°} from Android
Per la certificazione del livello di partenza qui (a Firenze) è stata coinvolta l'università. Per gli esami finali, dal momento che le uniche certificazioni valide sono quelle internazionali se ne occuperanno Cambridge, Oxford, o IELTS. Dipende dalla zona in cui si svolge il corso. Le altre certificazioni sono state dichiarate non valide. - Lilith
(Cioè le scuole che rilasciano quelle certificazioni lì, che ho scritto come un cane) - Lilith
@Lilith, raccolgo le idee e ti mando qualche indicazione bibliografica al più presto :) - marco
(grazie lilith, speriamo bene... finalmente una cosa seria) - ((°} from Android
(poi un giorno vi racconto la piccola bottega degli orrori dei corsi clil per gli insegnanti qui, con gente che si rifiutava di partecipare perché loro "già sapevano tutto" -e a malapena erano degli A2) - ((°} from Android
@malina: quelli che si sono auto certificati si sono iper-sopravvalutati, ma i corsi stanno facendo il loro dovere. Molti nel mio corso (da B1 a B2) si sono spostati al corso inferiore, anche due sotto, per dire, perché tanto non capivano nemmeno le lezioni. Pochi di quelli che hanno cominciato il C1 sono rimasti dentro, e il corso metodologico è molto molto duro. Ripeto. Qui in... more... - Lilith
sì lilith, ci vuole passione e dedizione ma son difficili da conciliare con la vita adulta di lavoro, incombenze e anche sani cavoli propri. quando cercavo di spiegare che era impossibile ottenere risultati senza disciplina e studio autonomo (soprattutto per i livelli dal B2 in su) mi son sentita dire cose assurde :( manco i regazzini tiravano fuori scuse e giustificazioni *così* improponibili - ((°} from Android
@((°}: oh io per il B2 sto studiando un casino. Alla mia età lo trovo abbastanza difficile, oggettivamente. Il C1 mi pare proprio un obiettivo irraggiungibile (scusa marco ti abbiamo occupato il feed con discorsi che non sono inerenti al tuo post :*) - Lilith from FFHound!
lilith, però ammetterai che è una soddisfazione :) (io vedo quanto si gasano i ragazzi appena riescono a seguire un film o a fare un po' di conversazione *.*)(scusa marco!) - ((°} from Android
scusate se insisto: dire che la responsabilità, laddove tutto ciò che era necessario fare non è stato fatto, è dei dirigenti scolastici, a mio avviso non risolve il problema. Chissà se il Ministero ha qualche "leva" per indurre i dirigenti inadempienti a fare ciò che è previsto e dovuto (questo intendevo) -- inoltre, per trasparenza, sarebbe interessante leggere qualche statistica sulle scuole dove il clil è attivo e su quelle dove non è attivo, suddivise per Regione o meglio per USR (ex provveditorato) - Professor m.v.s.
Fate pure, sono molto contento di aver dato inizio a una discussione così interessante. E confermo: lavorare con le lingue è bellissimo, ma fai un sacco di lavoro a casa (oddio, io lavoravo molto a casa anche quando insegnavo agli italiani... ;) ) - marco
grazie, Marco! io dico che dovrebbero esistere più "editori"(*) come te... [*=facenti parte] - Professor m.v.s.
S.
S.
(Forse non tutti sanno che) A groovy kind of love e Agnese dolce Agnese sono basate sul rondò della Sonatina op. 36 n. 5 in sol maggiore di Muzio Clementi http://www.youtube.com/watch...
(Forse non tutti sanno che) A groovy kind of love e Agnese dolce Agnese sono basate sul rondò della Sonatina op. 36 n. 5 in sol maggiore di Muzio Clementi http://www.youtube.com/watch?v=m7nF87J7Cks
Play
Con questa notizia ci fate un figurone a Trivial Pursuit, vi deve solo capitare la domanda giusta. - S.
Muzio Clementi Muzio Clementi Muzio Clementi. .. - Von from FFHound(roid)!
C'era un metodo per piano, il micidiale Clementi - marco
oald in ogni senso possibile - vic from iPhone
La sapevo pure io. E disco 2000 dei pulp è gloria di tozzi - piero from FFHound(roid)!
Che fosse molto simile, sí - Monaca di V.le Monza from BuddyFeed
Non la sapevo, però tutti i miei conoscenti pre internet consideravano Collins un ladro e Graziani una vittima. - Numero6
Telemann e De Andrè: http://ff.im/1k64eR - Marco Beccaria
oaldissima - simone1268
era una cosa in due fasi: prima scoprivi che Collins cantava la cover di un pezzo degli anni '60, antecedente quindi a Graziani, poi saltava fuori Muzio. - vic from iPhone
Scusate, non possiamo scoprire le cose tutti contemporaneamente. - S. from iPhone
"Agnese il sangiovese/ Lo ciucci già da un mese/ Vediamo se stasera/ Ti attacchi a 'sto barbera" - GePs
marco
Ascoltato per strada: "integratore islamico".
della serie: la religione è il doping dei popoli. - marco
Valeriotta_
Domanda del giorno: voi a che età avete capito cos'è la morte?
La domanda mi sorge perché mia madre è stata di recente ad un funerale di un'amica di famiglia e la nipote più piccola (8 anni) si chiedeva se nel posto in cui era andata la nonna le dessero da mangiare e la vestissero. Ecco, io alla sua età avevo capito cos'era la morte. - Valeriotta_
e' impossibile capirla finche' non si muore... percio' stai perdendo tempo - Mäckley [ein troll!]
non me lo ricordo proprio - laragazzablu reloaded
Credo dipenda dalla "dimestichezza" che si ha (passami il termine) conosco diverse persone, fortunate loro, che hanno vissuto delle perdite abbastanza fisiologiche e piuttosto tardi (nonni e persone anziane in generale). Io per dire ho avuto una vera e propria tragedia molto presto, quindi credo di saperlo da sempre, almeno dai cinque anni - mariposa
Chiunque sia andato all'asilo dalle suore, già a 3 anni aveva capito che c'era qualcosa di strano dietro quella faccenda del Paradiso... - Fedefunk
a 11 anni, quando sono morti mio fratello e mia sorella - Franka®
Franka :-( - Habu Paschett Jôji
non ancora, e credo che non ne avrò mai l'opportunità (come diceva quello, quando lei arriverà io me ne sarò appena andato) - Professor m.v.s.
("quello" era Giuseppe Giusti) - Franka®
(grazie @Franka) - Professor m.v.s.
ma ovviamente si sta parlando di che cos'è la morte per chi rimane vivo - Professor m.v.s.
Ho il ricordo vaghissimo di aver chiesto molto piccola che fine avessero fatto i miei nonni (che non ho mai conosciuto, ma di cui sentivo parlare), e mi era stato spiegato che erano in cielo. Avevo 4-5 anni, per un po' mi sono immaginata la gente che dormiva sulle nuvole. La prima morte che ricordo è invece quella di un'anziana zia. - Silent
io posso dire di averla vista in faccia a 16 anni, quando il ragazzo mio coetaneo con cui giocavo a carte quando ero all'ospedale un "bel" giorno non s'è più visto e mi dissero che era morto. Qualche giorno più tardi stava per capitare a me, ma evidentemente non era ancora giunta la mia ora e me la sono cavata, con grande spavento per i miei - Professor m.v.s.
Però quando sei piccolo te la buttano sul paradiso, e te la fai prendere relativamente bene. Secondo me è peggio quando cresci. (Ovviamente parlo per me, non ho vissuto la morte di persone a me realmente vicine da piccola, l'esperienza di Franka è per forza di cose diversa). - Silent
Mia nonna è morta quando avevo cinque anni e ricordo che avevo capito benissimo cos'era successo. - Valentina Quepasa
ma "capire" in che senso? quando sei piccolo non riesci a pensare che dopo non c'è assolutamente nulla, fatichi a pensarlo anche da adulto. la bambina si sarà raccontata qualcosa (vestire e mangiare) per rendere più digeribile l'idea di un'assenza definitiva. (io ricordo che quando è morto mio nonno – 10 anni – ho capito l'entità della tragedia, ma me lo sono figurato sorridente e allegro da qualche altra parte) - Cesare Pyno Gattini
Io "fortunatamente" non ho vissuto morti di parenti o amici da molto piccola, ma avevo due nonni già "in cielo" e come Silent ne sentivo parlare e quindi chiedevo. I miei non mi hanno mai raccontato la favoletta del paradiso come città sulle nuvole, piuttosto mi hanno detto che non c'erano più xchè si erano ammalati. Ad oggi faccio fatica a pensare ad un'eternità di nulla cosmico, però so che è così e anche all'epoca comunque avevo un'idea simile. - Valeriotta_
Il mio non voleva essere un rimprovero alla bimba che in qualche modo si figura la nonna in un'altra vita. Volevo solo capire se è una cosa comune e se quindi ero io ad essere forse troppo "realista" da bambina. - Valeriotta_
l'eternità di nulla si immagina meglio chiedendosi: dove eravamo prima di nascere? - Professor m.v.s.
ora che ci penso, nonostante i miei fossero credenti praticanti, nessuno mi ha raccontato favole al posto della realtà... - Franka®
In astratto da piccolo, in concreto alla morte di due amici giovani (lei di cancro, lui morto nell’attentato di via Palestro a Milano) quando avevo rispettivamente poco meno e poco più di vent’anni. - Marco Beccaria
Sette anni - obe from Android
Molto prima degli otto anni. - Ubikindred
Io non lo ricordo con precisione, ma in famiglia mi raccontavano che, quand'ero molto piccolo, un giorno chiesi a mio padre: "Papà, ma dobbiamo morire tutti?". Lui disse "Sì" e io risposi: "Pazienza". :-) - Maxim
Ahah Maxim - Silent
da piccolo, certamente. La morte delle formiche per esempio era un concetto molto pratico e perfettamente comprensibile. Certo, mai avrei immaginato che potesse succedere alle persone, ma poi succede e ti tocca farci conto. Sul dove vanno dopo, è tutto un altro discorso. - M.
Io ricordo con precisione che, intorno ai 10 anni, mi facevo una domanda che mi angustiava molto, mi lasciava davvero un vuoto incredibile: "Ecco, ora sono vivo, ma poi, quando morirò, avrò coscienza di cosa? Del nulla? Vivrò un'eterna coscienza del nulla?" Dirmi che sarei rinato in un corpo di un altro essere non mi convinceva, perché visto che non avevo coscienza ora della mia vita passata, sarebbe stato così anche nella prossima. A dir la verità, se ci penso, 'sta cosa mi inquieta ancora... :) - marco
Credo da subito - Monaca di V.le Monza from BuddyFeed
Nel 2006 - mary.kate
da quando ho memoria. penso che dipenda da quello che ti raccontano i tuoi. i miei mi han sempre detto tutte le cose come stavano. - videogirl
Vabbè, ma deve anche esserci l'occasione. Non credo che dal nulla i genitori dicano "va bene bambini, oggi parliamo di morte". - Silent
Nella prima adolescenza, quando un mio coetaneo ci morì praticamente sotto gli occhi. Prima, come tutti, avevo idea di cosa fosse la morte, ma non mi sentivo davvero "mortale" - van der Baarft from FFHound(roid)!
Credo di aver avuto 5 anni, era una zia del babbo che mi stava molto simpatica. Ricordo di aver pianto molto perché non l'avrei più vista (nonno faceva il becchino, così sapevo bene dove finivano i "morti"). La volta dopo è stata in terza elementare, un compagno è stato investito., e anche in quel caso il pensiero era quello di non potersi vedere più, sapendo che era piacevole frequentarsi - Brixie from Android
Ricordo mio figlio che aveva quattro anni quando morì mio padre: "papà, ma quand'è che il nonno non è più morto?" "Mai più, piccolo, quando si muore non si torna in vita" "Allora sono molto, molto triste". (E' uno degli ultimi post sul mio blog; dovetti peraltro toglierlo perché si riempì di commenti di conoscenti usenettari cinicamente perculanti). - Arimcatepetl
Cioè, perculavano tuo figlio che era dispiaciuto per la morte di tuo padre? Carini. - Silent
onestamente non ricordo di non averlo mai saputo. certo, da piccola forse non capivo a fondo l'entità piena del dolore e dell'assenza, ma sapevo cosa significava. forse perché abbiamo sempre avuto animali, anche molto vecchi quando io ero piccola, dunque era naturale che morissero. quando avevo 11 anni sono morti mio zio e un mio compagno di scuola, lì ho conosciuto l'assenza e il senso di vuoto nella pratica quotidiana. - Tricia McMillan
ecco, diciamo che c'è differenza tra sapere cos'è la morte e provare il lutto. Saperlo in teoria è facile, basta che te lo spieghino (e i bambini prendono le spiegazioni per buone, sempre). Il lutto lo devi vivere e per ciascuno è diverso. - M.
Io ricordo che da piccolina però dicevo sempre a tutti che avrei voluto morire per vedere chi avrebbe pianto al mio funerale. - Valeriotta_
A nove anni, morte di prozia lontana, ho pianto per notti intere all'idea che non ci fosse più; me lo ricordo ancora perché avevo proprio paura di quel che era la faccenda morire = cessare di esistere. - marta from FFHound(roid)!
mia madre è morta quando avevo tre anni. non ho percepito subito chiaramente cosa fosse successo, ne ho sofferto l'assenza in maniera inconscia. La consapevolezza dell'ineluttabilità c'è stata dopo, verso i 4 o 5 anni, quando ho compreso veramente che niente l'avrebbe fatta tornare. - jesup ॐ
io l'ho capito davvero a 30 anni passati quando è morta mia mamma. prima erano morti i miei nonni, ma non era bastato per capire bene. ai figli cerchiamo di spiegare le cose come stanno, con chiarezza. Finora l'unico accenno di comprensione è quando il 4enne se ne uscì di punto in bianco: "sai nonno, quando morirai piangerò molto". Il nonno sta ancora ridendo dopo un anno! - Federico
Io ho ancora i sensi di colpa per aver chiesto a mia nonna, a sei anni, "ma tu quando muori?" Ovviamente non volevo che morisse, ma pensavo che arrivati a una certa età già fissata si morisse per forza, e volevo capire quale fosse questa età. Ovviamente lei non la presa affatto bene :( - Silent
io, con lo stesso dubbio ed età di Silent ma più diplomaticamente, chiesi alla mia bisnonna: "Quando è che si muore?" E lei mi rispose: "Quando si è stanchi di vivere". Per me è stata la risposta definitiva e in qualche modo lo è ancora. - Lia di Haramlik
La Maestra
Questo è il ragazzo di un'amica di mia figlia
analfabetismo.jpg
da quando siamo contro il meltin pot culturale? Se esce con uno straniero che ha iniziato a studiare l'italiano una settimana fa che problema c'è? - ironicmoka
no no, è sardo - La Maestra
anni? - marco
intorno 25 - 28 - La Maestra
Anni cerebrali? - oppure l'edt from iPhone
così grande? Io pensavo ne avesse 12-13 - marco
O madonna... - marco
eh anche io ci sono restata, anche perchè lei è studentessa universitaria, lui vuol fare il modello, non hanno un euro e pare si sposino pure da qui a qualche mese - La Maestra
"vuole fare il modello" spiega molte cose. - marco
"vuole fare il modello" spiega molte cose. - marco - senape. quello di frenfit
"l'amore è una cosa semplice" + Testo che invece è più complesso. - Felter Roberto
Io sono preoccupata per lei, più che altro, mi pare una di quelle assistenti sociali che si sposa il lavoro - La Maestra
Diciamo che si porta il lavoro a casa - marco
Sì ci siamo intesi. L'ha chiamata anche la suocera, quando stavano decidendo di "fidanzarsi ufficialmente" (non so se da voi usa, qui qualcuno lo fa ancora, purtroppo) dicendole "lascialo perdere" - La Maestra
suocera piùuno (cristo, pensavo fosse età scolare, medie o al massimo primi anni del liceo) - ironicmoka
marco
"L'insegnante deve sapere ciò che insegna" si dice a #lacittà su @Radio3tweet. Non basta: deve anche sapere come spiegarlo ai ragazzi.
Va anche detto che se uno non conosce bene ciò che deve insegnare difficilmente lo sa insegnare. Le due cose, IMHO, vanno insieme. - Lilith
Altrimenti si sfora nel cabaret, per interessarli/motivarli/divertirli a ogni costo. E chi ha detto che un po' di noia non sia produttiva? - PaperDoll
Ci sono casi di persone molto competenti nella materia che però non riescono a renderla comprensibile a chi non ne sa nulla. Secondo me questo è un limite. - marco
Beh, certo. - PaperDoll from FFHound(roid)!
Purtoppo sapere le cose è condizione necessaria, ma non sufficiente, per saperle insegnare - Oblomov
Penso sia la ragione per cui gli insegnanti veramente bravi sono così pochi. - marco
Valeriotta_
Per i prossimi tre giorni sono sola in tutto l'ufficio. PARTY!!! - http://Valeriottab.soup.io/post...
Per i prossimi tre giorni sono sola in tutto l'ufficio. PARTY!!!
io sono qui da lunedì, si sta benissimo :) - marco
Argh! Perché a me non capita mai? - Rob
Professor m.v.s.
thomas morton ☢
Voi siete più ricchi o più poveri dei vostri genitori?
più povero - Luca Simonetti
più povera - milla
più povero - jAs͌O͞͝n̡̛͡
assai più povera, e loro a loro volta un bilione di volte più poveri dei miei nonni. - Lia di Haramlik
rispetto a loro alla mia etá o rispetto a loro ora? - simoneb
io vado a periodi, e anche loro - Duiglio
più povera - Cesare Pyno Gattini
a parità di età siamo lì - mario leone
Più povera, decisamente. Anche se quel poco che ho me lo godo molto di più. - Cristina chi? from FFHound!
credo poco piú ricco di loro alla mia etá. credo di guadagnare poco di piú di quello che guadagnasse mio padre all'epoca. mia moglie guadagna molto di piú di quanto prendesse mia madre all'epoca. auto, casa in affitto. la differenza piú grossa credo sia che alla mia etá loro avevano appena fatto il secondo figlio. con i miei nonni non c'é paragone, loro alla mia etá erano emigrati per cercar lavoro. - simoneb
più ricco, ma è diverso, i miei genitori avevano delle famiglie di agricoltori alle spalle che potevano provvedere bene o male a tutti. io domani al max mensa dei poveri. - Mic
Più ricco. - Marco Beccaria
guadagno di più ma sono più povera - Brixie
a parità di età più ricca. più o meno stesso guadagno ma la casa lei pagava ancora il mutuo (io l'ho ahimè ereditata), mio padre non le passava una lira di mantenimento, il mio ex non serve ad un cazzo ma paga preciso come un orologio svizzero. il salto (verso il basso) è con i miei nonni, che stavano mille volte meglio - sooshee
Alla stessa età mia più ricca, siamo in due e lavoriamo in due. Eravamo quattro e lavorava uno solo. Alla loro, sarò più povera, la mia pensione sarà più bassa. - Franka® from Android
più povero. A parità di età il reddito è quasi lo stesso, è il potere d'acquisto di quel reddito che è ridicolmente più basso - oddbody from fftogo
ah ecco, non ho valutato il potere d'acquisto. rispetto a mio padre (che non conto perché all'epoca viveva una vita completamente distaccata dalla nostra, in tutto) sarei molto più povera, ma meno stronza. :) - sooshee
Decisamente meglio dei miei genitori - La Maestra from ffturk
Più povero - Gianni
a parità di età direi uguale all'incirca - Ciocci
(Per chi abbia più di 40 anni essere meno ricchi dei propri genitori in termini assoluti significherebbe letteralmente vivere sotto i ponti, peraltro) - Marco Beccaria
(nonhocapito) - Cesare Pyno Gattini
Ricco - F. from FFHound!
suppongo intenda dire che i nostri genitori difficile che se la passassero bene visti i tempi che correvano - Mod
non dovete guardare le cifre é troppo complicato, dovete guardare cosa avete. auto? casa in affitto? di proprietá? lavoro impiegatizio? quadro? dirigente? figli? - simoneb
Giummi, Mod: se hai più di 40 anni i tuoi genitori avevano la tua età in epoche di inflazione molto alta, quindi il valore nominale dei loro stipendi era molto più basso di quelli attuali (anche se il potere d’acquisto magari era equivalente o persino maggiore). Io guadagnavo 1200 euro a 30 anni, mio padre a 30 anni, cioè nel 1969, guadagnava 150mila lire al mese. - Marco Beccaria
più ricchi, in quanto ho i soldi miei e pure i loro. ahr - vertigoz
Sì, avevo capito. - Mod
Sta cosa del potere d'acquisto va approfondita. - F. from FFHound!
Più ricco - cogitabondo from iPhone
Io credo che ricchezza é cosa diversa dal valore dello stipendio. I miei con uno stipendio più basso hanno comprato una casa in 10 anni, io ne impiegherei sui 20/30 anni. Quindi dico come Brixie. - Jakala
"Sta cosa del potere d'acquisto va approfondita." +1 - Mic
Sì comunque dipende dagli anni. I miei genitori quando di anni ne avevano dieci, venti, quaranta? Cambia moltissimo. - Mod
THOMA SEI IMPRECISO NON SI CAPISCE - simoneb
i miei genitori, metà anni ottanta, avevano due lavori fissi e sicuri (che poi sono durati altri vent'anni), una macchina di proprietà nuova, una casa di proprietà, ecc. in generale penso fossero più ricchi, o comunque, avessero basi più solide. - Cesare Pyno Gattini
(io non potrei comprare una casa ma nemmeno una macchina) - Cesare Pyno Gattini
ma stiamo considerando ricchezza = patrimonio, o ricchezza = entrate maggiori di uscite? - simoneb
Più ricchi loro - Monaca di V.le Monza from iPhone
Il contesto storico era molto diverso. Hanno vissuto il dopoguerra, la ricostruzione il boom economico. Quindi dipende di che età stiamo parlando. - Mod
molto piu' povero - Meandthebay
Beccaria, ma diamo per scontato che stiamo parlando di potere d'acquisto no? che te ne fai del valore nominale? - vertigoz
più povero, ma fra 20 anni, quando saranno morti, più ricco - vertigoz
dipende, quale dei due? In media peggio. - Aldo Oldo
Più ricca, penso. Più che alto perché lavorava solo mio babbo (con ottimo stipendio, però) e avevano tre figli. - Sabrina Briganti from FFHound(roid)!
Ma potere d'acquisto che vordì. Comprare una macchina ora equivale a comprare una ritmo 30 anni fa? Perché la ritmo l'abs nun lo teneva, per dire. Una panda di adesso varrà tecnologicamente una Ferrari di un tempo (esagero, pe' capisse). - F. from FFHound!
Quanti dei vostri genitori avevano abbastanza soldi da girare per l'Europa? (O per il mondo) - F. from FFHound!
per quello io dicevo di non impiccarsi sulle cifre, ma di guardare a cosa avete. si fa anche con le cifre, ma é un casino. - simoneb
Ma parlerà di qualità della vita, su. - Mod
Boh thoma: per esempio all'epoca del 1° impiego mio padre guadagnava un milione e ottocentomila e pagava un appartamento di 80mq (a Pavia) 300mila lire al mese, ovvero circa il 16% del suo stipendio. Il mio primo lavoro mi dava 1500€ ma pagavo 37mq a Milano fuori circonvalla 750€ al mese - oddbody from fftogo
Non mettiamola solo sul piano strettamente monetario. Avete fatto la scalata sociale o ne siete discesi? - thomas morton ☢
Uggeri e Monique l'hanno fatta. - mi volsi e considerai
chevvordì la scalata sociale - oddbody from fftogo
saliti senz'altro. sono il primo laureato della famiglia :) - simoneb
Più povera dei miei genitori ma di gran lunga più ricca dei miei nonni. siamo anche più poveri dei genitori di mio marito e molto più poveri dei suoi nonni. - 1la from YouFeed
comunque in prospettiva dubito che farò la stessa carriera di mio padre - oddbody from fftogo
bocconiano_rampante.gif :) - simoneb
F.: potere d’acquisto vordì quel che vordì, cioè, in soldoni, quanti beni reali puoi avere con la stessa quantità di denaro. Quel che tu noti in aggiunta è sacrosanto, ed è una delle principali ragioni per cui ho risposto che sono più ricco io di mio padre. - Marco Beccaria
sono piu' povero, ma con molti piu' titoli di studio - Mr P
ma certo. auto migliori, piú sicure, posti di lavoro piú salubri, meno inquinamento, migliore istruzione, viaggi, computer, telefoni, tv, stereo, etc la situazione di base é sicuramente migliore, poi magari cambia la proprietá della casa, dell'auto, la presenza di figli, la necessitá di accudire genitori, il livello lavorativo (non tanto salariale, quanto impiegato/dirigente/quadro) - simoneb
Appunto caro prof. Non vorrei che si ritenesse che un'automobile di ora vale come una di 30 anni fa, così come non vorrei si sottovalutassero le infinite opportunità di conoscenza che abbiamo la fortuna di avere (internet, voli low cost, mercati globali con tutto quello che ne consegue...) - F. from FFHound!
Ah sì, certo, certo, su quello sono d’accordissimo. - Marco Beccaria
Poi se uno pensa che avere una casa di proprietà sia il must per valutare la ricchezza individuale, o un lavoro a tempo indeterminato, beh, alzo le man. - F. from FFHound!
Comunque per la statistica di thoma, a me va meglio dei miei comunque la si metta. - F. from FFHound!
Mio padre aveva la mia età attuale a metà anni 80. Nel 1986 un operaio Fiat guadagnava 800mila lire e la panda 750, appena uscita, costava poco più di 7 milioni (circa 9 stipendi). Oggi l'operaio prende 1200 euro e la panda costa oltre 15000 (12 stipendi e 1/2). Questo é il potere d'acquisto. Idem per il costo delle case (consultai uno studio quando lavoravo in banca secondo il quale una casa veniva comprata negli anni 60-80 mediamente in 10-15 anni, oggi in 25-30), vacanze, carburanti, ecc - cogitabondo from iPhone
Oggi una panda 750 uguale ad allora costerebbe forse 5 stipendi, forse meno. È che non la comprerebbe nessuno. - F. from FFHound!
vabbè ma al tempo quella c'era, che significa? - Mod
Poi 15k euro de che su. - F. from FFHound!
Una panda 1.3 super mega prestante di ora (14000 euro) quanto sarebbe costata nel 1985? - cogitabondo from iPhone
Una panda nuova la porti via forse con meno di 9 stipendi. - F. from FFHound!
Mod: significa che, probabilmente per la sua epoca mio padre era, alla mia età, collocato in una fascia sociale più alta della mia, ma io sono più ricco di lui. - Marco Beccaria
e la panda di 30 anni fa richiedeva piú spese di manutenzione. - simoneb
scala sociale tutta in discesa (da due generazioni per parte di madre e una per parte di padre) e rimbalzando dolorosamente sul culo. Conto su mia figlia per la ripresa, ché lei ha un padre in salita, invece, quindi con cromosomi più socialmente aggressivi. - Lia di Haramlik
Vuol dire che il tuo stile di vita è comunque più alto di allora, a parità di pande - F. from FFHound!
Scusate, solo nella mia infanzia c'erano le famiglie monoreddito che facevano un mese intero di villeggiatura? - cogitabondo from iPhone
È un po’ la cosa sulla quale discuto spesso con mio suocero, estremizzandola: uno qualsiasi di noi, oggi, vive con più opportunità, comodità e benessere del re di Francia nel XII secolo. - Marco Beccaria
ma non ha senso fare questo calcolo, c'erano altri mezzi, altri costi, altri beni di consumo. Puoi fare un paragone sullo stile di vita e sulle possibilità che hai, non se c'era o no la panda, essù - Mod
In termini pratici vuole anche dire che costa molto di più produrre un'auto adesso, e che in proporzione i prezzi sono diminuiti di molto, grazie all'efficientamento della produzione, alla globalizzazione etc. - F. from FFHound!
Mod, gliel'ho giá detto, ma se vogliono contare gli stuzzicadenti... - simoneb
F. la panda era l'auto da vendere agli operai allora come oggi, solo che oggi rimangono nei saloni - cogitabondo from iPhone
d'istinto avrei detto "piu` povero", ma e` falso. Posseggo e ho fatto cose che i miei genitori alla mia eta` avrebbero considerato un lusso. Pero` perche` avrei risposto piu` povero? La differenza probabilmente sta nelle prospettive. ~ mi sembra un paragone difficile comunque vada - d☭snake
comunque se ci tenete sul sito dell'istat potete calcolare la rivalutazione. http://rivaluta.istat.it/Rivalut... - simoneb
più ricco = mi permetto un tenore di vita superiore - ॐ Máximo Ω
Più povera - verulamia from FFHound!
Quanti tra i commentatori hanno dai 40 anni in su? - Mod
Non è un sofismo. Oggi pretendiamo di più da quello che compriamo. Se pure qualcuno producesse auto come quelle di una volta, qui da noi non avrebbe mercato (e infatti non le fanno). - F. from FFHound!
Cogitabondo vedi che il mercato dell'auto, a parte gli ultimissimi anni, è sempre cresciuto. Quindi no, non rimangono nei saloni. - F. from FFHound!
(comunque una panda del 1980 costava il 50% in piú di quella di ora, eh) - simoneb
Settimana scorsa di é discusso sul feed di micia se una coppia con un solo figlio e 2k euro al mese ce la potesse fare. Io molti altri sostenevamo che a Milano sarebbe quasi impossibile e comunque molto, molto dura, tipo che se ti si rompe la caldaia stai due mesi a pane e cipolla. Ora, visto che un operaio non arriva manco a 2k al mese il pensiero va alla mia famiglia e quelle di molti... more... - cogitabondo from iPhone
F. non ha senso perché oggi chi non ha soldi o la macchina non se la fa, esattamente come "allora" (ma "allora" quando?) o si fa l'utilitaria più economica sul mercato, esattamente come "allora", che è l'equivalente della 500 o della panda di una volta. La differenza è che se avete genitori settantenni, questi hanno fatto il dopoguerra (anche gli ultimi anni della guerra, direi) e quindi probabilmente hanno fatto la fame. Noi no. Quindi ripeto, di che stiamo parlando? Di che epoca, soprattutto. - Mod
mio nonno, unico stipendio della famiglia, maestro elementare, due figli, nel corso della sua vita produttiva ha comprato tre appartamenti, ha avuto l'auto a partire dagli anni '50, ha lasciato a mia nonna una ricca pensione con cui lei ha girato il mondo per davvero - mario leone
però se guardo la maghina che posso comprare con lo stesso sforzo economico che facevano i miei l'auto che compro è molto più in basso nella gamma delle auto disponibili rispetto alla loro dell'epoca - oddbody from fftogo
Vero, obbò, ma è sempre la cosa del re di Francia. - Marco Beccaria
dipende dagli anni - chiaratiz™
Seguendo il discorso di cogitabondo, quanti di noi pensano di poter acquistare, un domani, una casa per i propri figli? - Sabrina Briganti from FFHound(roid)!
Più povera - taz from Android
io penso che darò una mano a comprare una casa a mia figlia, comprarla tutta no - mario leone
onestamente non credo lo farei, ma penso potró (e sarei again il primo in almeno 3 generazioni) - simoneb
(tra l'altro mio nonno si comprò sì tre appartamenti, ma si guardò bene dall'aiutare i figli a fare altrettanto, anche perché non ce n'era bisogno) - mario leone
Ho "dai quarant'anni in su" (:-)) - ho più cose di quelle che avevano i miei alla mia età, ma in entrambi i casi sono le stesse cose che hanno/avevano tutti (loro ovviamente non avevano il cellulare o il pc, ma dubito che ne sentissero la mancanza). Tuttavia vivevamo in tre con il solo stipendio di mio padre (che a parte la differenza di specializzazione era come me impiegato laureato)... more... - Lady M
Bravo nonno, che se la sudino, la casa - simoneb from iPhone
ma poi ripeto, si vendono più auto ora che 20 anni fa, anche in proporzione alla crescita demografica, e di nuovo, la panda di ora costa meno di quella di 20 anni fa, in valore assoluto e anche coll'inflazione. Per la casa invece è un altro discorso: è vero che oggi una casa è molto più onerosa di 40 anni fa, anche di 20 forse. - F.
40 anni fa i miei una casa di proprietà se la sognavano la notte - Mod
invece le mie zie si son comprate tutte casa 40 anni fa, e facevan le operaie. - F.
eh, buon per loro - Mod
io più ricco, ma decisamente meno capace di concretizzare - Storvandre Cacasenno
i nonni poi non ne parliamo, già tanto se mangiavano - Mod
io più povero, per diversità di carattere più che altro.. - spad
Molto, molto più povera - latartaruga
E' una domanda molto difficile, e dopo un po' di analisi rischia di diventare poco sensata. - Guiseppe from FFHound(roid)!
all'età che ho ora mio padre era morto da cinque anni - .mau.
direi che possiamo chiudere - Mod
Non riesco a fare un confronto, ma se guardiamo il fatto che loro hanno potuto risparmiare e io non posso, forse dovrei dire più povera. Ma sono più ricca, e solo grazie a loro, dei miei nonni, che non erano poverissimi ma vivevano con uno stipendio in cinque - reloj from Android
Non c'è gara, loro molto più ricchi. Ancor più di quel che pensassi, se do retta al calcolatore dell'Istat. Ebbravo papà. Va da sè, conduco una vita molto meno misurata rispetto alla loro: il discorso sul potere di acquisto è relativo perché oggi si è costretti (socialmente o per altro) ad acquistare più cose. La qualità della vita è più elevata ma credo che il vero misuratore debba... more... - Fedefunk
Io e reloj abbiamo detto la stessa cosa. - Fedefunk
La domanda non era ben posta, ma è anche interessante vedere quante accezioni può avere. comunque a me interessava un discorso di mobilità sociale - thomas morton ☢
Racconterò questa cosa: i miei mi mandarono alle medie delle case popolari perché dovevo imparare che vivevo in una situazione privilegiata. Solo che sorpresa... i miei compagni delle medie avevano più vestiti e gadget di me: non avendo grandi possibilità di risparmiare spendevano tutto in minchiate (parliamo dei primissimi anni Ottanta). Mi sembra che questa cosa si sia generalizzata. - Fedefunk
acuto commento, Fede. :) - Lia di Haramlik
che vuol dire potere d'acquisto, gesùgiuseppemaria. vuol dire che i miei genitori con due stipendi medio-bassi hanno comprato 3 case, io e la mia compagna con 2 stipendi medio-bassi c'annamo a magna' ar giappo. questo vordì potere d'acquisto. - vertigoz
Indiscutibile, mio padre con uno stipendio da impiegato medio-alto manteneva me e mia madre in case in affitto da 200 mq. Io sto in 30 mq e faccio fatica ad arrivare a fine mese. Comunque si può parlare solo di paragoni nel potere di acquisto, di che altro dovremmo parlare, salario nominale? con trent'anni di inflazione e un cambio di divisa in mezzo? - Ubikindred
più povero - lukadil (fu ikvash)
più povera (e loro erano già poveri! però io ho studiato, eh?) - ratavolòira
non so quanto abbia senso parlare di potere di acquisto nel senso di ciò che ti puoi acquistare coi soldi che hai tu sul conto in un dato momento. cioè, ha senso, ma non solo. magari hai meno soldi cash in banca oggi, ma trent'anni fa era anche molto più costoso/rischioso accollarsi un mutuo, oggi tassi più bassi, meno inflazione etc - svinho dos santos
comunque più ricco - svinho dos santos
svinho si resta il fatto che mia madre ci si è comprata una mega casa con un mutuo del 1969, una casa che io oggi per comprare dovrei vendere un rene. uno mio e uno suo va, per sicurezza. e io a roma una casa come quella che ho io, ereditata da mio padre morto anzitempo, non ma la sarei MAI potuta comprare. quindi come la mettiamo? Come stipendio (a guardare i calcoli di rvalutazione istat) guadagno di più, eppure... - sooshee
più poveri, ovviamente. E soprattutto: non potremo mai aiutare le nostre figlie come i nostri genitori hanno aiutato (e stanno ancora aiutando) noi. - marco
Discorso di mobilità sociale: sto messa peggio, senza dubbio - reloj
vabbè sooshee ma se oggi la vendi quella casa quanti soldi ti fai? moltissimi di più, e con valore meno soggetto a inflazione, di quelli spesi per acquistarla 50 anni fa. te ne compri tre, magari non a roma, ecco - svinho dos santos
si ma non l'ho mica comprata io. l'idea è che io di mio (escluso quello che ho avuto dai miei) sono più povera. mia madre, pur avendo genitori assolutamente in grado di aiutarla, la casa se l'è comprata da sola. io da sola mi potrei comprare un box, a roma. e a rate, chiaro. - sooshee
Io penso di fare nel complesso una vita parecchio più agiata della loro, grazie soprattutto a quello che coi loro risparmi mi hanno permesso di fare (e grazie all'evoluzione della società). Non saprei dire questo chi qualifichi come più ricco. - naltro
beh, ma essere più agiati di loro con i soldi loro non so se vale - milla
non l'hai comprata tu, ma è tua. è un bene che si è rivalutato moltissimo; non so, mi pareva che si discutesse di quanto è cambiata la situazione dei redditi E del patrimonio (che forse è la parte più interessante) rispetto ai nostri genitori. poi oh, bisognerebbe togliere le tasse che sono di sicuro molto peggio di allora - svinho dos santos
no comunque mia madre se contiamo pure il reddito (la casa) sta meglio di me. nonostante all'età mia guadagnasse (a rivalutazione fatta) meno di me. e facevamo un mese di vacanze. e avevamo pure la seconda casa che abbiamo venduto perché tanto lei non ci andava e io non la volevo/potevo mantere. meglio che smetto di analizzare la mia situazione familiare altrimenti mi viene da... more... - sooshee
(e comunque no, non può valere quello che abbiamo fatto coi soldi loro a meno che anche loro ai tempi non abbiano fatto le cose grazie ai soldi dei loro genitori) - sooshee
milla, ma i nostri genitori mica sono apparsi dal nulla, anche loro ne avevano a loro volta. Io la vedo come svin, credo. - naltro
beh, i miei si sono comprati una casa con i soldi loro, non con quelli dei miei nonni. io con i soldi miei potrei arrivare forse a un motorino - milla
anche mia madre la casa se l'è comprata coi soldi suoi. è un tipo piuttosto orgoglioso e mio nonno (che poi ha lasciato tutti sistemati, MA DOPO) era un tipo "devi imparare cosa costa il sale". come dire se c'è un'emergenza ci siamo altrimenti suda, ciccia. ma ripeto, stavamo comunque bene eh. si vede che qualcosa non funziona. - sooshee
non so, se parlo di reddito io son stato sempre in altalena, i miei hanno avuto momenti buoni e meno buoni, io idem, mi sembra un criterio poco affidabile nel lungo periodo. se parlo di valori degli immobili credo sia indubbio che si sono rivalutati; altrettanto indubbio che se devi comprare oggi può essere peggio (lo è di sicuro nelle grandi città ma non ci son mica solo quelle), ma indebitarsi, volendo, è un problema minore. - svinho dos santos
Milla, ma quello un sacco di gente, io tra quelli. Ma sono due discorsi diversi: se ci interroghiamo su chi ha fatto il progresso più grande a meno di essere figli di nobili decaduti vincono quasi certamente i nostri genitori, ma anche perché il punto di partenza in molti casi era basso a un livello che noi non riusciamo nemmeno a immaginare (entrambi i miei hanno fatto la fame, per... more... - naltro
non so. io avevo inteso la domanda: all'incirca a parità di età dei miei genitori e in previsione del futuro sono più ricca o più povera? e in quel senso sono indubbiamente più povera. se invece devo contare il patrimonio ereditato etc. sono ovviamente più ricca, però ricca con soldi non miei, quindi secondo me non vale. - milla
Secondo me non si intende patrimonio ereditato - Cesare Pyno Gattini from Android
Ma si che sono soldi tuoi - naltro
ma non li ho fatti io, la domanda dovrebbe essere: potresti tu fare oggi quei soldi? e la risposta sarebbe "eh, magari" - milla
giummi, allora, puntaacazzando, la domanda avrebbe dovuto essere "guadagnate di più o di meno dei vostri genitori?" - svinho dos santos
"potresti tu fare o no quei soldi oggi" è ancora diverso - svinho dos santos
dai raga, è colpa a thoma che non sa fare le domande e ci fa solo perdere tempo (prezioso) - milla
no ma come puntacazzi puntacazzi io sono più povera comunque finché mia madre è in vita (spero qundi di essere più povera moooolto a lungo), nonostante l'eredità. ERGO sono più povera senza speranza. anche se guadagno proporzionalmente di più (poco di più ma si). - sooshee
si infatti meniamo a thoma - sooshee
È sempre colpa di Thomas - Cesare Pyno Gattini from Android
tumulto di poverazzi che menano a thoma - svinho dos santos
forse ci deve dei soldi, pensateci - milla
moroso e liberista, pfui - svinho dos santos
Più povera. E ce ne vuole - gcate
Vertigoz +1 a tutti i commenti che ha scritto. - zisho from FFHound(roid)!
io comunque lavoro tipo il triplo di quello che lavoravano i miei, eh. no il triplo no ma il doppio per me ci sta - svinho dos santos
Io mi avvalgo della facoltà di non rispondere. - ☥ guideugé ٩(͡๏̯͡๏)۶ from YouFeed
Uguale a loro - La Rejna
(per dare ginger al thread avevo pensato di fingermi nobile decaduto, ma ho lasciato perdere) - vic
ho un potere d'acquisto più alto. in effetti abbiamo vissuto in 4 con uno stipendio medio e uno stipendio basso. ci sono stati parecchi alti e bassi, dai miei nonni abbiamo ereditato debiti, mia sorella ha studiato in Bocconi, io ho fatto sempre vacanze all'estero. ma abbiamo anche fatto parecchie rinunce, mio padre lavorava molto, non hanno mai comprato casa, hanno dovuto far fronte a... more... - aurora from FFHound(roid)!
Comunque a parte Thomas la colpa è dei nostri genitori, che comprando tutte ste cazzo di case hanno fatto schizzare i costi alle stelle e quindi noi non possiamo permettercele - naltro
quindi i miei son fighi, bene! \m/ - aurora from FFHound(roid)!
Al di lá delle situazioni peculiari, di cui frega il giusto, ė ovvio che per il 95% della popolazione la situazione ė peggiorata, almeno se parliamo della cosiddetta classe media (ne avrete sentito parlare). Se invece parliamo di altre classi ("mio padre faceva il contadino, io faccio l'impiegato"), la situazione può essere anche migliorata, ma non so quanto sia rappresentativo. Mio... more... - vertigoz
Come ho scritto altrove. Prima per farcela dovevi rientrare nel decimo percentile (poco più che subnormale), e anche lí, se non ci rientravi avevi le tue chance. Ora invece ti serve il 95esimo, e quindi il 95 per cento della gente s'attacca ar cazzo - vertigoz
Raga, mio padre prendeva la sedicesima, che minchia vuol dire la sedicesima. E da impiegato parafantozziano ha cambiato non so quante macchine, io giusto qualche motorino (usato) - vertigoz
In un'altra vita ho preso la quattordicesima, che già mi pareva una roba ben strana. La sedicesima poi suppone pure una quindicesima, e mi sta venendo la depre di prima mattina. - Sabrina Briganti from FFHound(roid)!
(Poi, se 'sta tristezza non ci basta, proviamo a immaginarci all'età dei nostri genitori, in quanti avremo: a) una pensione dignitosa o b) una pensione?) - Sabrina Briganti from FFHound(roid)!
Ho letto tutto e completo la mia affermazione: i miei genitori hanno comprato la casa in cui vive mia madre (vedova), ed era la seconda. Io vivo in una casa di nostra proprietà, ed è la seconda. Sulla carriera, mia madre, fin che ha lavorato, era impiegata, come me, mio padre era operaio, mentre mio marito è quadro. Loro avevano una macchina e noi due, di cilindrata superiore entrambe. Loro non avevano debiti e ci hanno aiutato con l'acquisto della prima casa... - Franka® from Android
Ancora adesso, se ho bisogno immediato di somme importanti (fino ai 10.000, diciamo), mia madre me li presta senza problemi. Quindi è più ricca lei. - Franka® from Android
(è un riassunto, ma si capisce, vero?) - Franka® from Android
Non riesco a fare una comparazione... rispetto ai miei genitori alla mia età, guadagno più di mia madre ma meno di mio padre. Sto pensando di comprare casa, loro comprarono la loro un po' più tardi. Ma quando i miei avevano 32 anni già erano sposati e con 2 bambine, per cui è difficile fare paragoni. - Selkis
più ricco - disappunto
Selkis, rispetto a etá/figli sono nella stessa situazione. io riconduco la differenza alla laurea. i miei non l'avevano -> iniziarono a lavorare prima (molto prima nel caso di mio padre -> ebbero prima figli. io, laureato e con meno esperienza, probabilmente guadagno poco di piú di mio padre all'epoca, ma non sto pagando un fresco mutuo, con due figli. (e sentendo le cose che mi racconta tra mutui, tassi d'interesse, inflazione e cooperative fallite, é un vantaggio) - simoneb
circa uguale, ma mio padre era dipendente comunale e mia madre lavorava saltuariamente. Io quando ho lavorato in comune mi sono licenziato subito perché non ce la facevo coi soldi (e non avevo ancora figli). - Massimo Morelli
ecco, una cosa interessante sarebbe vedere se c'é differenza tra lavoro pubblico e privato. quanto il lavoro pubblico ha funzionato nell'aiutare il progresso sociale? - simoneb
in generale la curva del lavoro pubblico parte da più in alto (minimo pubblico > minimo privato) ma è meno ripida, per cui negli anni ha invogliato i livelli bassi di istruzione a impiegarsi nel pubblico e quelli alti ad allontanarsene (grossomodo). Quanto al discorso di mobilità sociale, se faccio un confronto coi miei ne esco perdente sia intergenerazioni che intra. i miei nonni erano... more... - oddbody from fftogo
Mia mamma non è diplomata e alla mia età aveva due figlie e una casa di proprietà. Diciamo che erano altri tempi. - Roi from Android
ecco, per fare le proporzioni, se avete i genitori laureati voi avreste dovuto fare un dottorato, per essere in situazione analoga, ma sareste ugualmente a +4 anni. - simoneb
comunque la mia curiositá sul lavoro pubblico é: funziona come ascensore sociale? i figli di chi lavora nel pubblico stanno meglio dei loro genitori rispetto a chi lavorava nel privato (appunto considerando che per la gran parte il lavoro pubblico ha attratto la popolazione che non pensava di farcela nel privato)? la famosa elefantiasi del pubblico per dare lavoro, funziona in ottica intergenerazionale? - simoneb
più ricco E più povero. al contrario di me loro avevano delle prospettive (uno stipendio manteneva 5 persone, un auto, un affitto e si metteva via qualcosina per far studiare i figli, oggi con uno stipendio si riesce a malapena sopravvivere da soli). però, al contrario di me non hanno mai fatto una vacanza, mangiavano sempre a casa, gli elettrodomestici di casa erano frigo, lavatrice e... more... - eddie
Senza stare a riprendere tutto daccapo, come Lady M ed Ubi: mi sento oggettivamente più povera, e ragiono al netto delle scelte infelici e degli investimenti sbagliati dei miei genitori (ma anche miei). Io oggi mantengo me e mio figlio a fatica, - monicabionda from Android
Mio padre alla mia età ci portava in vacanza un mese in montagna.. . - monicabionda from Android
non so se rallegrarmi per la vertiginosa ascesa sociale della mia famiglia o rattristarmi per non aver mai fatto un mese di vacanza con i miei. nel dubbio manderó un mazzo di fiori a mia nonna. - simoneb
senza dubbio più povero - naevus
@monicabionda, anche mia madre negli anni '60 andava un mese a Senigallia al mare. Ma mio nonno era maestro elementare, quindi aveva due mesi di ferie, io, ad esempio no. Mia nonna era casalinga e sapeva fare tutto in casa, dal pane alla pasta, un bel risparmio. Affittavano sempre la stessa casa, 2 stanze di un pianterreno a oltre 1km dal mare condiviso con i padroni di casa, cucina e... more... - Minciaroni™
A me interessa il discorso delle diverse prospettive. In questa discussione lo si è detto più volte, che le generazioni precedenti avevano prospettive migliori e che questo contribuiva al loro stare meglio. Domanda: ma se poi queste persone con grandi prospettive oggi si ritrovano ad avere figli (e sottolineo figli, non discendenti della ventesima generazione) più poveri e con prospettive ridotte, non è che magari le loro prospettive erano un tantino cannate? - naltro
simoneb: che è quel che ha fatto mia moglie (figlia di laureati, ha preso un dottorato). Tra l'altro pensavo che il loro potere d'acquisto è più alto anche perché hanno sempre vissuto in provincia mentre noi stiamo a Milano, ma in alcuni casi la provincia non è più redditizia per alcuni lavori (per esempio: gli avvocati del foro di Pavia sono 700 oggi, nel 1980 erano - dicunt - meno della metà) o proprio impraticabile per la chiusura di alcune industrie - oddbody from fftogo
Mah, al di là del tasso di interesse sui mutui, della panda sì panda no, del soldino in tasca in più o in meno per me l'indicatore principale della "ricchezza" è la solidità e la sicurezza del futuro. E in questo noi (noi, io e l'uomo, non noi che parliamo qui) siamo indiscutibilmente più poveri. - Sphera
Per futuro intendi fra 10 anni o fra 40? - Minciaroni™
Sphera, io penso che per parte delle persone sia vero, ma penso anche che ci sia un sentimento di sfiducia verso il futuro che fa rispondere "piú poveri" anche quando non é vero - simoneb
Ma io non sono affatto sfiduciata "per sentimento". Sono tranquillamente realistica. Non ho alcuna certezza che io o il mio partner lavoreremo ancora il mese prossimo e non posso averla. E ho la quasi assoluta certezza che non avremo una pensione tale da farci vivere dignitosamente. Questo per i miei genitori non valeva. Quindi è reale, e non sentimentale, il fatto che siamo più poveri. - Sphera
Sphera, esatto. - Valentina Quepasa
@minciaroni, mio nonno andava un mese in montagna perchè lui adorava la montagna. Mio padre, con il suo stipendio, manteneva me, mio fratello e mio nonno un mese in montagna, mentre lui e mia madre ci raggiungevano solo per le due settimane centrali di agosto, di solito. Per noi era vacanza, per i miei credo pure (mia madre ai tempi lavorava come dipendente di un negozio, ma i suoi... more... - monicabionda
io sono più ricco ma anche più costoso da mentenere quindi a medio termine diventerò più povero (la vera differenza, in senso negativo, emergerà con l'investimento formativo per i figli e con la pensione) - Eschaton
@monicabionda la mia non era una critica a te e alla tua esperienza, ma all'assioma che qualcuno fa "una volta si faceva un mese di vacanza = si stava meglio" - Minciaroni™
io ho reddito zero, fai un po' te... - Sally Cinnamon
Probabilmente non avremo una pensione, però abbiamo frenfi, e i nostri genitori no, vuoi mettere. - mi volsi e considerai
beh, considerando che la tua pensione la stanno prendendo i tuoi nonni e/o genitori, direi che loro ci han guadagnato di brutto. - simoneb
Giusto un paio di settimane fa scrissi uno status su facebook che recitava grossomodo come segue: "la maggior parte della gente della mia generazione per scatto di carriera intende la morte repentina di entrambi i genitori" - vertigoz
A giudicare dal numero di like il problema ė diifuso - vertigoz
Il fatto che i miei genitori non abbiano assolutamente niente da lasciarmi quindi potrebbe farmi pensare che ho fatto un po' meglio di loro - thomas morton ☢ from WinForFeed
I miei hanno avuto 3 figli, noi uno solo. Molto più ricchi loro #isoldinonsonotutto. - marcof
più ricco. mia madre casalinga mio padre ragioniere, impiegato, poi funzionario, poi dirigente prima della pensione a 59 anni con 40 anni di contributi con il 90% dell'ultima retribuzione. io ingegnere, moglie insegnante, prima libero professionista, entrato poi in azienda direttamente quadro, poi dirigente. però andrò in pensione a 67 anni (forse) completamente contributiva, quindi con meno della metà penso degli ultimi stipendi. quindi a 67 anni diventerò di nuovo povero - alex milani
marco
"Mi dispiace per chi va al mare, ma per me questa temperatura è l'ideale" è già stato detto, vero?
non vado al mare, sto in collina, ma gradirei una temperatura più sopportabile a fine luglio, che mi permettesse di uscire di giorno senza giubbino... - Professor m.v.s.
"giubbino" non lo sentivo da parecchio, però ;) - marco
sta per giubbotto leggero (la giacca e la cravatta le ho dismesse da un po') - Professor m.v.s.
marco
Stamattina mia moglie ha la faccia da IKEA.
Nasconditi - ॐ Máximo Ω
Dille che non vale la pena meglio aspettare il catalogo nuovo... - SteveAgl-May WP be with u
Ha detto: "Beh, poi ci torniamo, allora" (ora ci sono gli sconti...) - marco
ma le mogli, o equivalenti, fosse soltanto per due minuti al giorno, non hanno sempre la faccia di cui racconti? Anzi: spesso capita anche ai loro mariti, o equivalenti. Il peggio del peggio: quando capita contemporaneamente ad entrambi - obe
ubu
ubu
Copenhagen spacca, cari miei.
eccome - mario leone
Eh, è la prossima meta in lista. - Xabaras (G.O.) from FFHound!
C'è sole e ci sono 28 gradi, stanno tutti in giro in canottiera o seminudi, fanno festa e picnic in ogni angolo di verde e li ho visti tuffarsi nei canali intorno alla nuova Opera House. Un posto che ti vien da dire: ma perché non abito qui? - ubu
Una delle città che mi sono rimaste più addosso. - marco
E grande design anche :) Voglio andarci - PICCHU from FFHound!
MA anche Copenhagen di Michael Frayn spacca - AndreaR
Siamo in parecchi qui vedo. . - Yeridiani
Confermo. Bellissima - pm10 from Android
e i danesi sono boni da sangue al naso. - Tom Hardly from iPhone
e le danesi, dannazione: bellissime - 7 a 1 guest, cioè LiberoF
e i gamberi sono ottimi - pm10
Noi stiamo girando in bicicletta: io ho pure i pupi nel cassone della Kristiania Bike. È troppo divertente. - ubu
andate fino al canale della sirenetta da toldboden a mangiare i gamberi (sono la cosa migliore che ho mangiato a copenghen) - pm10
marco
Evvai con Ubuntu. Alla faccia di Bill Gates.
Lo vedo già che si dispera... ;-) - ॐ Máximo Ω
ehehe, mi ha appena chiamato. A pezzi, poveraccio - marco
marco
HELP comprato laptop con niente altro che DOS, voglio installare Ubuntu da pendrive: è possibile? Come?
devi mettere su pendrive una ISO di installazione (es: quelle chiamate NETINST) E poi fare boot dalla pendrive -- se non sai dove scaricarla ti trovo il link - Professor m.v.s.
Che è? :) - marco
please wait! :) - Professor m.v.s.
inizia da qui http://www.ubuntu-it.org/downloa... (btw, che modello è il laptop? curiosità perché potrebbe servirmi a breve) - Professor m.v.s.
È un Asus X551CA, niente di che - marco
Ho scaricato Ubuntu da quel sito poco fa in ufficio - marco
ora avrai un file nomefile.ISO da qualche parte: devi mettere quello sulla pennetta, ma non con una semplice copy - Professor m.v.s.
che computer hai a disposizione per queste operazioni preliminari? windows? che versione? - Professor m.v.s.
se hai un computer con windows segui queste istruzioni http://www.informatblog.com/come-cr... usando questo programma (da scaricare su windows) http://joshcellsoftwares.com/product... - Professor m.v.s.
se hai bisogno di ulteriore aiuto, scrivimi (anche in dm) - Professor m.v.s.
Adesso sono a casa e non ho niente, il computer precedente è morto... - marco
Grazie Al, farò tutto dal lavoro, allora... - marco
ah allora ti serve: 1) il file di ubuntu che hai scaricato in ufficio; 2) una macchina windows per fare ciò di cui sopra; 3) ficcare la chiavetta usb sul nuovo computer e dire al bios di fare boot da lì - Professor m.v.s.
oppuremente, se l'Asus ha un lettore dvd, un dvd di installazione ubuntu (ma mi pare la via più lunga) - Professor m.v.s.
però mi sembra che quel modello non abbia lettore dvd - Professor m.v.s.
in ogni caso, se vuoi, ne riparliamo quando sei in ufficio (lunedì?) - Professor m.v.s.
Scusa, ero a cena :) grazie mille, se ho problemi mi rifaccio vivo lunedi (cmq l'Asus il lettore Cd ce l'ha) - marco
marco
E cominciamo l'avventura con Ubuntu. Consigli?
grazie :) - marco
se hai bisogno, chiedi anche qui: lo uso da un po' - Professor m.v.s.
Dario Carraturo
Allora... sondaggino semplice semplice. Chi è, secondo voi, la donna che meriterebbe a tutti gli effetti di essere definita l'apoteosi della femminilità. No defunte, no passatelle d'età... stiamo sulla contemporaneità stretta [mi serve per un dialogo tra due ragazzi all'interno di un racconto]...
Scarlett - GePs
la Bellucci (ah no è passatella) - La Maestra
(... no passatelle d'età...) - GePs
Bianca Balti, allora - La Maestra
Fino al 2000 e qualcosa Nicole Kidman era una buona candidata - Lopo
Rosario Dawson - 7 a 1 guest, cioè LiberoF
(una mora, una quasi latina e una nera) - 7 a 1 guest, cioè LiberoF
no la bellucci era nella prima stesura del racconto, scritto nel 1997, adesso devo aggiornare... - Dario Carraturo
se sono ragazzini, allora miley cirus. o rihanna o shakira. sul fronte delle attrici marion cottilard - Letizia
a me piace scarlett, ma jessica alba è più giovane - thomas morton ☢
oppre megan fox - thomas morton ☢
Concitona - Eschaton
megan fox sarebbe stata la mia scelta, ma mi pare abbia già cominciato a scatasciarsi un po'... - Dario Carraturo
passatelle... - Laura (Goldie)
È interessante questo riflesso condizionato per cui "incarnazione della femminilità"= attrice americana. - Eschaton
Voglio dire, perché nessuno dice Antonella Clerici? - Eschaton
la emmanuel ha tutta la mia stima da misfits in poi - Dario Carraturo
tommy, Scarlett è del 1984, la Alba del 1981 - Lopo
ci sarebbe anche la daddario - Dario Carraturo
Esatto. Per rappresentativi bisogna basarsi sui gusti di Berlusconi, se no viene fuori un racconto radical chic. Lei deve avere un look un po' alla Pascale. - Eschaton
minchia, facevo l'alba più ragazzina. meglio così perché scarlett per me è davvero sinonimo di femminilità esplosiva - thomas morton ☢
per andare sul sicuro e scegliere una giovincella che non si "scatafasci" nei prossimi sei mesi emma watson - thomas morton ☢
emma +1 - Lopo
Eva Green - garibaldi
naike rivelli - thomas morton ☢
alexandra daddario e rosario dawson, sono indecisa. - Scimbanzé
Natalie portman - taz from Android
Scarlett Johannson o Angela Merkel - zuck
Kate Winslet - Lopo
Nessuno. . Ripeto nessuno può sapere sul serio la femminilità di una donna finché non ci fai sesso. . - Yeridiani
cosa che in effetti esclude la maggior parte delle menzionate in questo thread - thomas morton ☢
scarlett - mario leone
La femminilità è una cosa che sta dentro la vagina, e la puoi conoscere solo inserendovi il pene. Seems legit. - GePs
le polacche dell'eurovision? - Edal
No esclude qualsiasi sfigato di qui dentro. Cioè tutti. - Yeridiani
Se sono due ragazzi non è che puoi fare il raffinato, Belen e Scarlett. - Leonardo Blogspot
Leonardo definitivo. Anche se...vuoi mettere Scarlett e Belen? - Maria Modeo
Yeri, guarda che si parla di una cosa da mettere in un libro. Nel senso, sono personaggi immaginari che dialogano. Nel senso, è proprio impossibile che facciano sesso. - Sphera
Sphera, ma pure te: e lascialo masturbarsi - Monaca di V.le Monza
Ci stanno cretini che per concetto di femminilità associano lingerie e indumenti al corpo di una donna, ma qua voi siete all'apoteosi della demenza e deviazione quando affermate che femminilità e sesso vadano a braccetto e la si misuri da come la femmina compie l'atto sessuale. - ☥ guideugé ٩(͡๏̯͡๏)۶
E vabbe', io sono più contenta quando le persone capiscono di cosa si sta parlando, sono fatta così, didascalica e solare - Sphera
jennifer lawrence (non lo so, va di moda) - Roi
giesù, Yeridani versus Guideugenio!!1! *popcorn* - Pepper Mind
ODDIO STANNO PER INCROCIARE I FLUSSI! - GePs
Dovremmo dare un nome a questo reparto - Mr.Potato
scarlett - videogirl
Apposto così, io non mi metto contro nessuno, ho espresso un parere e mi dissocio dal concetto di alcuni che affermano per femminilità si intenda: Dimmi come trombi e ti dirò chi sei (ho messo dimmi perché è più probabile ve lo raccontino piuttosto che farvelo sperimentare). - ☥ guideugé ٩(͡๏̯͡๏)۶
Scarlett Johannson - Eta
@Sphera abbracciami che son didascalica uguale. - Lilith
ecco, non sono sola, meno male - Sphera
mah, veramente a me vogliono sempre farmela sperimentare... non esco più di casa, non si campa. - Pepper Mind
Kate Upton - Minciaroni™
la mia, si chiama Milena - obe
@marco: intendi prima dell'incidente - ॐ Máximo Ω
La Johansson e/o la Hendricks - Ubikindred
natalie portman - BrigataCavallino
Portman Natalie - LilaLaMarea from Android
Ubi, come diceva Leonardo, è difficile che due ragazzotti conoscano la Hendricks. Probabilmente il nome più adatto al caso è proprio Belen. - Maria Modeo
a me Belen pare un trans... - GePs
(premesso che ho molti amici trans) - GePs
Rosario Dawson per qualcosa di veramente "femmina", un po' animalesca. Stoya per qualcosa di più "etereo" (che lo che magari per una diva porno è un controsenso, ma io parlo dal punto di vista fisico). - Yoshiniski from Android
Bar Refaeli senza pensarci due volte. Se parlassero della Cotillard, me lo comprerei subito. Amo la fantascienza. ;-D - Massimo Frezza from iPhone
Salma Hayek senza se e senza ma - Danilo P. from Android
Destinati ad esser fagocitati e spremuti per sempre. Nessuna redenzione nemmeno vagamente possibile - obe from Android
La Cotillard non osavo dirlo, io la trovo molto fescion - La Maestra
Micia. - Manuel Fantoni
Belen = trans +1 - Mic
sto perdendo il conto... Salma Hayek è un po' grandicella per il target del racconto, a meno che il protagonista non abbia appena finito di guardare From Dusk till Dawn - Dario Carraturo
E nel caso sarebbe "quella col serpente" - GePs
e olivia wilde come la vedete? - Dario Carraturo
emanuela folliero - mass
Non sopra i 35 di età - Dario Carraturo
Sotto i 35 nessuna può ancora aver raggiunto l'apice della femminilità, la state facendo sbajata - chiaratiz™ from Android
il racconto è mio e me lo gestisco io. :-) dev'essere sotto i 35... - Dario Carraturo
Ok adesso ho una lista di 19 nomi, come vogliamo operare la scrematura? Non ce la faccio a organizzare un vero e proprio contest - Dario Carraturo
Li scrivi qui e votiamo, semplice - La Maestra
facciamo a gruppetti di 5 allora - Dario Carraturo
c̶h̶r̶i̶s̶t̶i̶n̶a̶ ̶h̶e̶n̶d̶r̶i̶c̶k̶s̶? non avevo letto il limite d'età - strega ❄
CONTEST! CONTEST! - GePs from FFHound(roid)!
Fai dei gironi a eliminazione diretta - Emma Woodhouse from YouFeed
le prime 5 tra cui siete chiamati a votare sono: Jessica Biel - Deborah Ann Woll - Kate Upton - Jennifer Lawrence e Natalie Portman - Dario Carraturo
kate upton - thomas morton ☢
secondo me i pischelletti di oggi kate upton o jennifer lawrence - Silent
natalie portman troppo sofisticata e oald - Silent
beh comunque ha solo 33 anni ed è la partner di Thor, quindi ci può stare - Dario Carraturo
Sì, è che l'adolescente brufoloso lo vedo più attratto dalla bionda tettona. Poi oh, a me Natalie Portman piace pure di più :D - Silent
(non volevo dare dell'adolescente brufoloso a thomas morton, eh <3) - Silent
Natalie Portman - La Maestra
Riformulo: secondo me Natalie Portman può dividere, mentre su Kate Upton tutti orghlano. - Silent
[Poi dipende se il discorso tra i due ragazzi è del tipo "cheffregna questa" o meno] - Silent
il discorso tra i due ragazzi è tipo: hai visto questa? Cioè... lei è sublime! Non è solo bella... lei è l'apoteosi! Etc etc... - Dario Carraturo
Quindi non è solo "mi fa sangue". Allora boh, forse anche Natalie Portman. - Silent
Jessica Biel - strega ❄
Jennifer Lawrence. Io comunque quando ero un ragazzino brufoloso non mi interessavano e non conoscevo nemmeno i nomi delle attrici (a parte Moana e Cicciolina), mi bastava il postal market. Poi che ne so, magari oggi è cambiato tutto... - GePs from FFHound(roid)!
rachel weisz - Peppǝ
Lopo
Io la partita non l'ho vista, però dalle statistiche mi pare che i crucchi l'abbiano vinta a culo: siamo stati più offensivi noi
_20140709_093519.jpeg
perchè loro prendevano palla, tiravano e segnavano. Non perdevano molto tempo con la palla tra i piedi, - Felter Roberto
se avessi visto la partita avresti saputo che la germania ha dominato il match tatticamente, e soprattutto era impressionante la velocità di inserimento - mueller migliore in campo - quel *** di Luca
(e comunque tiri veri in porta il brasile ne avrà fatti meno di 5) - quel *** di Luca
7 gol per culo, certo - reloj
..."noi"...? - Woland
NANANANANANONVISENTOOOOOO - Lopo from YouFeed
Ulteriore dimostrazione che le statistiche sono... ehm, inaffidabili? - marco
(Ma non l'ha vista la partita, vero? Cioè, quelle mezza banane da lontano parate da Neuer mentre si rollava una paglia sono il 75% di quei tiri, tra l'altro pervenuti metà dopo il 5 a 0 e metà dopo il 7 a 0) - Woland
Secondo The Guardian non c'è stato un tiro nello specchio della porta tedesco nei primi 45 minuti. - Braga
Comunque per me migliore in campo per la germania David Luiz - cedmax from Android
Ops.. volevo dire Khedira - cedmax from Android
CI HANNO FISCHIATO 3 FUORIGIOCO E UN'AMMONIZIONE, A LORO NULLA, AVEVAMO L'ARBITRAGGIO OSTILE - Lopo
mueller impressionante, un autentico campione: altro che balotelli... ha fatto più interdizioni lui e raddoppi di boateng - quel *** di Luca
anche perché si é giocato molto di piú vicino a Muller che a Boateng - simoneb
suvvia, tornava ripetutamente sulla linea del centrocampo o più dietro - quel *** di Luca
livescore.com ha statistiche differenti, molti meno tiri in porta :D - Dario Pecorella
Giovanni Fontana
Di quale altra dimostrazione avete bisogno per capire che Dio non esiste?
... - Borgognoni
e quando hanno vinto i mondiali? - chamberlain from iPhone
Ma infatti Dio è morto, no? - Giovanni Fontana
Dio esiste e segue solo l'NBA - Marco Beccaria
O il campionato iraniano. - Giovanni Fontana
GOTT MIT SIE - .mau.
c'è sempre l'opzione "Dio mi sta mettendo alla prova". Come fai fai, Dio casca sempre in piedi. - F.
C'è sempre una giustificazione per non ammettere che siamo soli. - marco
Other ways to read this feed:Feed readerFacebook