Sign in or Join FriendFeed
FriendFeed is the easiest way to share online. Learn more »
Lady M
Secondo Semeraro, il primo ad usare il concetto "polvere sei e polvere ritornerai" era stato Anassimandro...
Secondo lui la frase del filosofo che dice che tutto parte e tutto torna all'"apeiron" non va spiegata pensando ad "apeiron" come "infinito": il termine "apeiron" sarebbe invece affine al semitico "'apar", che vuol dire "terra" o "polvere" Nessuna invenzione della metafisica già in epoca così antica: tutto un equivoco durato per secoli. - Lady M
Peccato che in Omero si trovi l'aggettivo applicato al mare: secondo l'ipotesi di Semeraro avrebbe dunque parlato di "mare terroso o polveroso" invece che di mare infinito... - Lady M
Oltretutto Semeraro si basa non su quello che si sa dei modi in cui si formavano le parole (a, «non», e péras, «limite», nella forma peiras del dialetto ionico di Mileto), ma alla presunta assonanza di suoni (con una lingua che oltre tutto nemmeno siamo certi di come venisse pronunciata...) - Lady M
esatto :-) - Lady M
Sì, vabbe', allora anche l'Aperol. - Galatea
Ciao raga, ma chi è semeraro? - Non sono Bob from Android
Un filologo, dalle tesi abbastanza contestabili, secondo me. - Galatea
Lo spritz polveroso: proverò a chiederlo al bar :-) - Lady M
Un filologo che usa la paretimologia... - Lady M
Ma non dovrebbe essere "polvere ERI e polvere ritornerai"? - Claudio Cicali
non sono le stesse parole: secondo quello che sostiene Semeraro, però il concetto sarebbe molto simile :-) - Lady M
prendo i pop corn - Maubauis
non parlate male di semerano. ha anche scritto una tragedia in versi negli anni venti - mentegatto
perfetto: ricordiamolo per quello... - Lady M