stefano bonilli
Bisogna avere la faccia come il culo per stupirsi della denuncia della Corte dei Conti: l'Italia è un paese corrotto più di 20 anni fa